MAMMA SONO INCINTA.

Nell’ospedale rosa dei bambini è ricoverata una ragazzina di 13 anni. ha abortito ed è uscita di testa. i giornali ne hanno parlato. oggi smentite della mamma che dice MIA FIGLIA VOLEVA ABORTIRE, il suo problema è LA DROGA.
Non vivono a scampia, o a quarto oggiaro, o alle vallette, o nel bronx…vivono in un quartiere normale, il cronista dice "bella casa, medio borghese".
Mia figlia piccola ha 14 anni. Ieri ero ad una festa di bambine di 12 anni. Ballavano i lunapop. Un maschietto ad un certo punto è corso in bagno perchè gli era caduto un dente.
Hanno l’età della bimba dell’ospedale rosa, che in preda ad un crisi isterica urla IO NON VOLEVO.
Il padre (separato) non sà nulla. Hanno ascoltato giudici, psicologi, medici. la mamma ha detto lo vuole.
Non giudico. Essere genitori è una cosa difficilissima, ardua, sbagli sempre e comunque.
Quello che ha lasciato me e ste basiti è stato che stasera ne parlavamo con le ragazzine..pari età…che si sono limitate a dire : " Se una è scema e si fà toccare così è un problema suo. E poi a 13 anni non si và nelle discoteche a prendere le pastiglie. E che famiglia è quella che lascia andare una di 13 anni a ballare in certi posti?"
Partecipazione al dramma : zero.
Te la sei cercata ed è un problema tuo.
Ste ha abbozzato un discorso del fatto di essere coinvolte sentimentalmente…loro ci hanno guardato con aria deplorevole. G. ha specificato che l’anno scorso a scuola hanno fatto educazione sessuale e sanno cos’è un preservativo e perchè lo devi mettere.
Ste, un pò strozzato, le ha chiesto : Ma ANCHE come si mette?
Non proprio cosììììì…papààààààààààààààààà…
I loro piccoli angeli custodi abbiano il buon gusto di non allontanarsi troppo….grazie.

cristina

Annunci

12 risposte a “MAMMA SONO INCINTA.

  1. …neanche un pochino, fosse possibile…

  2. Lo scorso anno ho vissunto un’esperienza analoga con una ragazza della mia scuola di 15 anni. Lei non è più la stessa e non si sa più come aiutarla, comunque la droga le fa buona compagnia.
    Il cinismo e l’indifferenza dei suoi compagni allora come oggi sono la cosa che fa più male.
    Viva gli angeli custodi e tiro un sospiro di sollievo ché mia figlia quell’età l’ha già passata.

  3. Io non me lo ricordo com’era quando avevo 13 anni, anche se a pensarci bene sarei anche potuta rimanere incinta. Ma non ci voglio pensare adesso, io mi ricordo che ero una dolce ragazzina che andava bene a scuola e di buona famiglia per giunta, quindi non potevo farle certe cose, parlarne forse era pure peggio che farle. L’unica sensazione che sempre mi arriva anche se non ci penso è la solitudine della mia adolescenza. e se penso a quella ragazzina mi è andata pure bene.
    Clio

  4. P.s. Dimenticavo, guardavo con mio figlio MAI DIRE GRANDE FRATELLO e il mago Forest dice che a RIO hanno distribuito 20.000.000 mln di preservativi. Il mio dolce bambino di 10 anni mi fa: Mamma cosa sono, dei posti di lavoro?
    Io dopo aver riso per venti minuti gli ho spiegato che servono quando un uomo ed una donna fanno sesso ( dire amora mi sembrava da deficiente) per far sì che la donna non resti incinta. Lui annuisce, chiaramente non ha capito. Poi quando andiamo a letto (miomarito in turno notturno)lui con fare furbesco mi fa: mamma me lo fai vedere dove lo metti un preservativo nel letto?
    Il mio bambino a 10 anni è arrivato fin qua.
    Speriamo bene per il futuro.
    Clio

  5. come vi capisco…sarà dura quando sarò madre! Se mai lo sarò chiaro!

  6. Andy & Any from London with love

    Meno male che l’educazione sessuale e’ arrivata a tanto… speriamo ne venga fatto buon uso.

    (daddy eeengeeeeeeeeeeeeel!!!)

  7. ciao mamme.. anche chi mamma non è e papà neppure però hanno a cuore i bambini…la frase di dony..la droga le tiene compagnia è raggelante, è il senso del perso in partenza, della china che si dovrà risalire tra mille dolori…perchè non una canna a 20 anni che ti rende tossico..è quella a 15 fumata per disperazione e solitudine..

    cristina

  8. E’ colpa dell’educazione se una ragazzina a 13 anni corre a fare l’aborto.

    http://www.ultime-notizie.eu/

  9. non parliamo di COLPE..che qui di ruini non ne abbiamo bisogno…cerchiamo di capire, cerchiamo di riflettere…cerchiamo di AIUTARE..che delle COLPE non ce ne frega un cazzo.

    cristina

  10. Al di lá della realtá dei fatti che sembra siano stati un pó diversi, ne parlavo ieri sera.
    Se é vero che un genitore deve proporre i migliori princípi ai propri figli, é anche vero che tanto piú in lá non puó (e non dovrebbe) andare; e che il risultato finale dipende anche da come l’individuo “figlio” é. Dalla fortuna o angeli custodi (stonacati possibilmente), perché no?.
    In quanti abbiamo raccontato bugie clamorose per sovvertire princípi scomodi in quel momento ma che poi sono diventati il nostro credo attuale?

  11. d’accordo con ste.
    quando sarò mamma cercherò di seminare quello che potrò ma poi c’è la componente individuale.
    e soprattutto cercherò di parlare con i miei figli.
    non l’ho mai potuto fare più di tanto a casa mia, ma sapevo che se fossi stata davvero nei guai mi avrebbero ascoltata ed aiutata.
    i figli di oggi poi la sanno molto ma molto più lunga di quello che possiamo immaginare.
    la figlia della mia collega, che a vederla così sembra ancora nel paese di biancaneve e i settenani..
    beh… lei sa anche come si mette il preservativo e non solo questo.
    e ha un anno in meno di g.
    comunque, che sappiano alcune cose penso possa essere un vantaggio, dipende però da come usano queste informazioni…

  12. Arrivo tardi come sempre, ma tant’e’. Dodici anni fa, mi sono calato in punta di piedi nel mio ruolo di padre con la sensazione che sarebbe stata difficile. E difficile lo e’.

    Abbiamo sempre pensato che saremmo stati dei genitori piu’ coscienti del punto di vista vissuto da figli, ma ora mi viene il dubbio che non ci siano poi tantissime maniere di essere genitori. E che l’unico modo di rispettare la personalita’ dei nostri figli sia anche, talvolta, di vederli rischiare nell’avventurarsi da soli nella vita. Incrociando le dita e (se mai e’ possibile farlo da atei) pregando per loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...