ricominciare da se stessi

La frase che ha girato in questi giorni sui blog è stata quel take care modaiolo…

take care vuol dire prendersi cura. take care of yourself prendersi cura di se stessi.

che è una grande cosa, a pensarci..e senza che arrivi qualcuno pietoso a rammentarcelo .

take care of yourself è una delle cose più difficili che si possano fare..vuol dire mettersi in gioco..vuol dire rimettere in discussione la propria vita e le proprie scelte..da soli, perchè da soli si è.

e decidere, alla fine, da che parte stare : se dalla propria parte, e quindi accettare il rischio fino in fondo, o contro di sè, per motivi anche nobili, di sacrificio, roba da altare della patria.

non necessariamente si deve vivere in una battaglia all’arma bianca per fare una scelta…si può vivere dignitosamente ma scoprire che il dignitoso non fà per noi, che si vuole altro, che la spinta verso quello che potrebbe essere è talmente forte che si scardina il ritmo placido che ci culla, eterna mamma che si preoccupa che niente sia fuori posto, se non noi stessi.

avere il coraggio di ricominciare per una scommessa tra cristina e cristina , con quel briciolo di senso dell’avventura che esiste in noi, che ci ha permesso di imparare a camminare anzichè continuare a rimanere nel passeggino..pensiamo ad un bambino di un anno che si avventura fuori dal tappetino colorato con i suoi pupazzetti..quanto forte è la spinta che lo muove per gattonare e andarsi a prendere quella cosa che lo attira tanto ed è distante..noi sappiamo che cadrà, che gli metteremo un cubetto di ghiaccio sul bozzetto in fronte, che asciugheremo le sue lacrime…ma dopo due minuti tornerà a provare, e alla fine fierissimo si caccerà in bocca il suo trofeo neanche sterilizzato.

take care of yourself significa riprendere sè stessi, e gattonare fuori dal tappetino rosso sciacquato nel milton.

cristina-che-sempre-radicale-sarà

Annunci

8 risposte a “ricominciare da se stessi

  1. mettersi in gioco per me significa il take care assoluto e anche in manutenzione non è consentito fermare l’aereo: già che ci sono mi faccio una passeggiatina sulle ali. buona domenica radicaleminnie

  2. Take care significa decidere sempre per se stessi… se mettersi in gioco oppure no….se andare o restare…se rischiare o restare nel morbido tappetino….che pure il morbido e il facile hanno il suo fascino….sarà che invidio e ammiro che sa stare al suo posto senza troppi colpi di testa….

  3. buonadomenica francesca…io non ho mai invidiato nessuno. perchè anche quelli che ti paiono felici-belli-ricchi-comodi-sani-due-bambini-biondi hanno la loro realtà, che magari tanto bionda mica lo è.
    non invidio chi ha una famiglia mulino bianco e ci stà bene dentro perchè non sono così tanto mulino bianco..ci si prende per quello che si è, mettendo un piedino dietro l’altro, non dimenticandoci di chi siamo e di come vogliamo vivere : unici, e quindi non ripetibili…

    buona domenica anche a willy, che in realtà è molto saggio tanto da permettersi lussuosi colpi di scena, e cambiamenti di vita quando altri pensano ad andare a pesca di trote :)))

    buona domenica a chi stà sul tappetino rosso e da lì non si schioderà mai…e agli avventurosi, a quelli che ritengono giusto andarsi a prendere la loro parte di mondo là dove soffia il vento.

  4. ….io invece li invidio,…..perchè alle elementari già ero una che non si adeguava al mondo e predneva un sacco di note e a 13 già una ribelle.
    A 18 mi vestivo che tutti si giravano a guardarmi…una volta sul lungomare da un gruppo di ragazzi mi dissero a voce alta ” E che è carnevale tutto l’anno?” e quando prendevo il treno per andare all’università i ragazini più piccoli mi prendevano in giro perchè avevo i capelli viola ( quando i capelli colorati non erano di moda come adesso).
    Mi divertivo, a quanto mi divertivo…..i miei amici erano un gruppo di Gay modaioli, con loro mi sentivo a posto perchè non mi giudicavano se facevo scelte non proprio inquadrate nella normalità.
    Non mi sono mai fidanzata, tantomeno sposata, nemmeno ci pensavo, e ho fatto sempre una vita al limite….
    Poi ti ritrovi che hai costruito poco…a 40 anni lavori sempre cme precaria e ti rimetti a fare l’università che hai lasciato perchè non ce la facevi a uscire tutte le sere per andare in discoteca e seguire contemporaneamente le lezioni…
    Ecco perchè a volte invidio chi ha fatto una vita + tranquilla.

  5. mi prendo per quel che sono….ma qualche volta come sono mi pesa un pò….ciao e b. weekend

  6. forse prendersi cura di se stessi è la cosa più difficile….non ci siamo abituati. nessuno ce lo insegna. venivamo educati non a prenderci cura di noi stessi, ma a fare una serie di cose socialmente necessarie, a inserirci in una realtà precisa e precostituita, alla quale ci si doveva adeguare. se uscivi dagli schemi, sia pure facendo solo una domanda o ponendosi un dubbio, era una cosa incomprensibile, nel senso che non riuscivano letteralmente a capire qual era il problema. prendersi cura di sè significa capire chi sei, cosa ti piace e cosa no, inserire questo in un contesto sociale, pensare, avere amore per se stessi…..la maggior parte di noi se ci riesce prova a farlo a 40 o a 50 anni e forse mai, non sappiamo neanche da che parte cominciare. io ad esempio non mi amo e non ho cura di me.

  7. Pingback: Kataweb.it - Blog - frammenti d’ amore “dopo” le sbarre » Blog Archive

  8. Credo che la vita sia fatta e determinata da scelte… dalle proprie e da quelle di persone che ti possono più o meno stare vicino. La frase ” take care of yourself ” va presa ed interpretata… prendersi cura di se stessi non è per nulla semplice, ma se una persona ha stima di se stessa…allora tutto rimane molto più facile. Non parlo per esperienza ma sono convinto di questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...