coniuga il verbo amare, 1 declinazione are

era un pò di giorni che era sfuggente..d’altronde aveva chiuso una “grande storia d’amore, non ce la farò a sopravvivere, neanche quando morì mia madre fu un dolore così grande ” ,..io che ho pudore delle parole , specialmente quelle che declinano il verbo amore, ascoltavo e cercavo di supportare..non mangiava più, la si vedeva in giro con lo sguardo perso nel vuoto..ci muovevamo in punta di piedi, noi amiche..piccole pacche sulle spalle, fazzolettini a portata di mano, addirittura una s’era inventata la teoria della bilancia..ovvero non ti lascerà mai definitivamente perchè tu supporti il suo matrimonio, fai da bilancia. Teoria da tossico ultimo buco, ma va bene tutto. Fino a stesera…stendevo una lavatrice fatta due giorni fa,indecisa se puzzasse di muffetta oppure meno, e ti parlavo ..ah ma dai vai a cena fuori?..bene e chi è? Sai che ti avevo parlato di quello strafigo che quando c’incontravamo nei corridoi ci sorridevamo?..ahaha…bè comunque va avanti da una quindicina di giorni ..ma daaaaaaiiii sono contenta…e sai adesso si separa..ahaha..e la prossima settimana si trasferisce da me. eh?..si, ha bisogno di una casa, e la casa c’è. la mia. uhuhuh….

Una volta le donne della nostra età erano nonne, noi abbiamo altre passioni..compresa quella malsana per farci stirare dall’orient express in corsa.

Ho pensato che se in due mesi si riesce a chiudere una “grande storia d’amore, non ce la farò a sopravvivere, neanche quando morì mia madre fu un dolore così grande ” , trovare un altro grande amore che s’installa a casa tua,  ti sdilinqui al pensiero di stirargli le magliette e laverai i suoi boxer come la bella olandesina, ho una speranza pure io che ho sempre volato più basso.

P.S Sant’ Antonio, quando mi vorrai fare stà grazia lascia perdere l’ orient express .

Annunci

14 risposte a “coniuga il verbo amare, 1 declinazione are

  1. Orchidea Selvaggia

    E’ la famosa sindrome del “devo avere un maschio in giro per la casa e nel letto a tutti i costi”…..

  2. Io sono una donna inquieta, riesco a stare per poco tempo ferma. Ma, allo stesso tempo, sono fedele all’amore. Quando c’è, finché c’è. Poi mi capita di stare in apnea.
    Oggi dicevo a un caro amico, non lo sentivo da tanto e sta a Roma, che ho imparato a quanto si dorme bene da soli, che posso dormire all’ora che mi pare, dove e come mi pare. Tenere la luce spenta o accesa. Ed è vero. Proprio vero. Non farò più entrare un uomo nella mia camera per i prossimi xxx anni. Possibilmente neanche nel mio cuore. Per quanto mi riguarda credo di aver già dato.

  3. hai visto, cri? c’è sempre una spiegazione per ogni cosa. e tu che ti preoccupavi…
    francamente ai “grandi amori etc .etc.” che in due mesi è tutto passato, non credo molto.
    per quanto mi riguarda ti dirò: ne ho avuto abbastanza di avere un uomo per casa, dovesse capitare ‘sto famoso orient express potrei anche prenderlo, ma ognuno a casa sua.
    ‘notteeee

  4. ahhhh ragazze….e se fossi come la volpe e l’uva?…e metti che questo è pure uno strafigo con 12 anni meno di te?…sant’antonio trasformami in san sebastiano trafitta dalle frecce piuttosto di cadere in tentazione, e liberami dal male, amen.

  5. Ok… cri sostiene che io non sono “tanto normale” perchè la mia storia è una storia del tipo “il cielo in una stanza”, nel senso che non facciamo vita sociale, usciamo poco e quando lo facciamo aggiungiamo un particolare a quello che è il quadrilatero di casa nostra, ma lungi da me prendere l’orient express!!! Credo preferirei un classico “diretto” di quelli che si fermano a tutte le stazioni, che ti danno il tempo di ragionare e magari di scendere quando ti stufi di viaggiare e prendere un altro treno… Forse la mia storia è proprio così, un diretto, diesel, che magari si riprende sulla lunghezza, forse no… ma un emerito sconosciuto in casa!!!! Ve lo dice una che per tanto, tanto, tantissimo tempo non ha avuto un uomo accanto (in tutti i sensi), magari sono anche entrata nel guinness dei primati, ma non sono morta!!!!

  6. beh, cavoli, metterselo in casa dopo 15 giorni……. io smanio tanto che non voglio stare da sola ma non credo che conviverei un’altra volta. vacanze, fine settimana, ogni tanto, sì, certo, ma il pensiero di convivere mi da’ un brividino di terrore……
    certo che è curioso, comunque, davvero, alla nostra età, chi ce lo avesse detto….io, sto sotto l’orient express in corsa. non fa tanto male.

  7. p.s. fa più male quando finisce di passare, forse…..

  8. Quoto animapunk! 😀

  9. Eh, la saggezza che ti porta la vita vissuta…

    Meno male che l’esistenza del Titanic é coniugabile al passato remoto, perché mi sa che sarebbe potuto essere lo step successivo all’essere stirata dall’Orient Express in corsa…

    Ed in quanto a lui, mi viene in mente un circense abilissimo a lanciare capelli: ogni tiro -ponderato-, un chiodo centrato.

  10. non posso far altro che quotare animapunk..

    P.S : davvero carino come blog, è la prima volta che ti leggo

  11. grazie, bisbetico..un nick un programma ehhhhh……animuccia sei the winner is :)))))))
    probabilmente mentre sei sotto (all’orient express) ci stai bene..e dopo, quando è passato, che qualche problemino hai..ma …che vuoi che sia , per noi che ne abbiamo già vissuti un paio di orient express !!!!!!

    buon week end…che qui l’afa non c’è più..solo il bello del sole e dell’ombra ventilata

  12. pochi maschietti sull’argomento, come al solito.
    Vista dall’altra parte la cosa è un cappio di seta, morbido e mortale, da evitare per quanto mi riguarda. Se accadrà dovrà essere davvero sconvolgente per l’equilibrio faticosamente conquistata. Poi il fascino del letto come estensione e dominio solo per sè è una droga: quando la si prova non si rinuncia più. E mano a mano il dominio coinvolge la casa. Non è un problema di sentimenti, quelli ci sono, da coniugare con un rapporto che alsci l’indipendenza e sul versante maschile, qualche cavallo di frisia bisogna metterlo.

  13. anche un muretto-finto-berlino può andare bene….:))))non così alto..lievemente più basso..quel tanto che serve per far capire che esistono limiti..poi anche il muro-vero-berlino fu abbattutto.
    poi.

    stò prendendo le impronte digitali agl’acari di casa mia..mica facile ehhhhhhhh..hanno ditina piccole..scrivo a maroni, lui è un esperto :)))))))))))))))))))

  14. ahahahh, maroni è in ferie! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...