per il loro bene

chissà chi se lo ricorda che razza di giornata fu quella del 15 luglio 1938..mia mamma sicuramente no..aveva cinque anni e scorrazzava nelle campagne del monregalese..con i suoi zoccoletti di legno e i vestitini cuciti a mano..mio papà ne aveva 13, già cittadino, chissà che faceva..tanto è troppo tardi per chiederglielo..l’italia un pò miserevole del 1938 non si scompose mica tanto a sentire che si schedavano gli ebrei..per il loro bene , fu una delle motivazioni..e anche che erano vagabondi nati e inclini a rubare  i bambini cristiani..e poi a catechismo il parroco, tra uno scappellotto e l’altro insegnava o no che erano stati gli ebrei ad inchiodare nostrosignoregesùcristodiol’abbiaingloriapertuttiisecolideisecoliamen?..e non era sempre dagli ebrei che si andava quando avevi bisogno di soldi e quelli pretendevano pure gli interessi, loro che avevano inchiodato nostrosignoregesùcristodiol’abbiaingloriapertuttiisecolideisecoliamen?..e allora che ti frega se li schedano gli ebrei, per il loro bene, ehhh..è vero che sono italiani, è vero che pure loro sono morti sul carso, è vero che il pediatra dei miei bambini è ebreo..macccheccentra, in realtà ci sono bravissimi pediatri cristiani che sono a spasso e non lavorano e allora quest’ebreo gli ruba il lavoro. ecco.

chissà se faceva caldo il 15 luglio del 1938..domanda sciocca, che a luglio fà caldo per forza, scema..in vacanza ci andavano i ricchi..che sò gl’agnelli di vestivamo alla marinara, e i nobili ..gl’altri a prendere il sole al sangone, o in riva all’arno, o a casa, che la villeggiatura non l’avevano ancora inventata per i poveri..

per il loro bene il governo italiano varò le leggi razziali, nell’indifferenza dei cittadini, o dei più.

per il loro bene schediamo i bambini rom, con un paio che s’indignano e la maggioranza che dice fannobenecheglizingarisonoladribugiardisporchirubanoeappenaimparanoacamminaresonogiàdisgraziati.

nel frattempo ci indignamo per la strage delle balene e della foca monaca.

buon martedi, oggi è il 15 luglio 2008, e siamo sempre a schedare qualcuno.

Annunci

10 risposte a “per il loro bene

  1. Orchidea Selvaggia

    “E’ vero: gli zingari sono brutti, sporchi e cattivi. Rubano e fanno baccano, non lavorano nè mandano i figli a scuola, sono violenti e maschilisti, gozzovigliano e molestano. Averli vicino è un inferno, incontrarli per strada fa stringere la borsa e controllare il portafoglio. DiIFENDERE GLI ZINGARI è popolare come sventolare la bandiera di Israele a Teheran.
    EPPURE BISOGNA FARLO. PERCHE’ IL RAZZISMO E’ UN VELENO SOTTILE E INSIDIOSO CHE SI INFILTRA PIANO PIANO NELLA COSCIENZA COLLETTIVA PER RENDERE OPINIONE CORRENTE QUELLO CHE PRIMA NON ERA NEMMENO IMMAGINABILE.
    La storia europea dovrebbe averci insegnato che quando un gruppo sociale, etnico o religioso che sia, viene messo ai margini senza trovare protezione , poi viene privato della sua umanita’ e, al limite, della sua stessa esistenza. Nell’angosciante film di Roman Polanski, “Il pianista”, a ogni restrizione della vita della comunità ebraica, i protagonisti ripetono: “Non è possibile, non possono farci questo”; e invece la discesa agli inferi prosegue inarrestabile fino alla fine.”…continua.
    Non ho commenti da fare: chi avesse voglia di finire la lettura di questo articolo illuminato, lo può trovare su L’Espresso, 17 luglio, a firma di Piero Ignazi nella rubrica “Potere e Poteri”.
    Orchidea Selvaggia

  2. c’è poco da commentare, in realtà…..a volte ho la sensazione che stiamo scendendo in qualche girone infernale mascherato da paese dei balocchi. mi sgomentano le trasmissioni televisive vuote, i tg tipo studio aperto, con notizie sull’albanese che si è macchiato di crimini di ogni tipo, poi un po’ di politica, poi la storia a lieto fine di qualche animale domestico e non, e poi le anteprime di lucignolo bella vita, donne nude e costa smeralda…mi sgomentano i quiz televisivi, maria de filippi, la perdita di ogni cultura civile…il popolo si può rilassare, abbiamo identificato e circoscritto il nemico, lo elimineremo, tutta andrà a posto…..? speriamo di avere ancora voce, alle prossime elezioni, e che questo continuo lavorio sul cervello della gente non abbia completamente effetto….

  3. sapete cosa mi sgomenta, ragazze?..che siamo sempre solo noi, qui sul blog, ad indignarci, a dire ma in che cazzo di paese viviamo, ma stiamo attenti che qui non stà funzionando…ben che vada questo post avrà 8/9 commenti..ma proprio che giri rotondo…e là fuori, nel mondo, pochi avranno pensato che 70 anni fà succedeva questo..
    ieri era la festa della presa della bastiglia : libertà, uguaglianza, fratellanza.
    a noi stanno un pò sul culo i francesi..ma quanto bello è sapere che la tua nazione, il tuo popolo arriva da quei pensieri lì.

  4. Oggi mi hanno dato della razzista (il caro Bask) perché in un post ho detto che gli uomini, a volte, mi stanno un po’ sulle palle (sfogo, solo uno sfogo e io il blog lo utilizzo anche per questo, cavolo).
    Ci guardassimo tutti attorno, ci togliessimo tutti questa fetta di prosciutto rancido dagli occhi per vedere e capire cosa sta succedendo e a cosa stiamo andando incontro.
    Che più si va avanti con questi toni e con questa merda e più diventerà normale per la “gente” che tutto ciò accada.
    Io non mi ci abituo, io non accetto, va contro me stessa e il mio modo di essere, di credere e di voler vivere.

  5. letto per le strade di Roma, scritto da Martin Niemoller, un pastore protestante, durante il nazismo e rimaneggiato da Brecht.
    mi sembra piuttosto attuale.

    Prima di tutto vennero a prendere gli zingari

    e fui contento, perché rubacchiavano.

    Poi vennero a prendere gli ebrei

    e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.

    Poi vennero a prendere gli omosessuali,

    e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.

    Poi vennero a prendere i comunisti,

    e io non dissi niente, perché non ero comunista.

    Un giorno vennero a prendere me,

    e non c’era rimasto nessuno a protestare.

  6. l’ho letto anch’io d questo pezzo..ed è così, purtroppo.

    ogni tanto anche a me gli uomini stanno sulle palle..vai melania…che baskerino è un bel razzista della prima :))))

  7. non ce l’ho con Bask… assolutamente. forse un po’ con Melania che quando le prende la luna scrive tutto quello che le passa per la testa e non riflette. ma io sono fatta così. prendere o lasciare. buondio… il mio problema è l’esatto contrario, possibile che non si capisca? amo gli uomini e la mia vita è stata sin troppo condizionata da loro (a partire da mio padre). cerco di prendere le distanze, in qualche modo, forse sbagliato, comunque dettato dallo stato d’animo del momento specifico.

  8. giro tra i blog e trovo commenti e preoccupazioni analoghe a queste, analoghe alle mie…. possibile che non ci sia nulla da fare?
    un’idea, una buona, per far sapere che non siamo tutti d’accordo, che questo mondo, questa Italia ci fa paura e non vogliamo girare la testa da un’altra parte…. un’idea.

  9. grazie paoletta di essere passata e aver lasciato traccia. è già un’idea.

  10. ..intanto le impronte le prenderanno a tutti e non solo agli zingari…dal 2010…magra vittoria….però sempre un piccolo passo verso la civiltà…

    – Vogliono le loro impronte? ok che se le prendano, ma allora DEVONO prenderle a tutti….anche a noi……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...