per te, così lontano eppure vicino

veramente avrebbe dovuto essere un altro post, sai?..una riflessione sul kairos, sull’odore buono del bagno schiuma neutro, sulle parole di stamattina ( potresti anche smetterla di pensarti sempre sotto la tenda di soccorso rosso e goderti un hilton a cinque stelle….che non ti succede niente a rimanere ferma, finalmente immobile, che nessuno sbrana le topoline, men che mai i leoni che si mangiano gazzelle intere…più o meno hai detto questo, io l’ho solo rimaneggiato con parole mie, come insegnano a scuola :))))

e pure che detto da te, anima un pò inquieta (un pochino abbastanzina tanto direi:))), mi pare un consiglio saggissssimo. anche una frase di bloch ci sarebbe stata..l’avanti non è ancora davanti a me …è l’avanti che attira, vero?..l’avanti non che viene da lassù, ma come forza che spinge dal basso, che è libero nei confronti della nostra storia ( e vabbè che lui intendesse il basso del proletariato ..noi possiamo adattarcelo e parlare di sentimenti ??)..

insomma, un pò di parole che mi fanno sentire così vicina a te, così lontano.

Poi ho comprato il giornale, e tutta questa morte..del ragazzino di rivoli, a due passi da me, e pensare che potrebbe crollare pure il soffitto del liceo di Violetta, di Curzi, il ricordo di Kennedy che moriva oggi, la pediatra che confessa di aver staccato la spina ad un bambino di cinque giorni..morte reale, tragedie, problemi veri, mica discorsi sui massimi sistemi, quelli che si fanno quando la vita è passabilmente amabile, quando i problemi in qualche modo si possono risolvere perchè appartengono ai vivi e non al mistero totale …siamo fortunati, oggi.

fortunati di aver avuto il tempo, la voglia, la serenità, di potercela cantare sulla filosofia, sui libri, sugli uomini , sulle donne, sul film che hai visto e quello che vorrei vedere io, sul sole che c’è qui e lì, sul freddo di ieri, su cosa farai stasera e sarà gioia, domani non sò, ma per domani c’è tempo.

e quindi capisci che è nato un post diverso…il bagno schiuma c’ entra perchè mi piace l’odore di buono che ha e questo post è nato sotto una doccia.

poteva andargli peggio.

Annunci

5 risposte a “per te, così lontano eppure vicino

  1. Hai ragione, quest’oggi in televisione sono passati morte, dolore e giovinezza. Guardavo mentre preparavo il pranzo, e avrei voluto non fare più nulla. A volte tutto sembra perdere di senso, spero che qualcuno me lo restituisca, alla fine.

  2. nonostante siano giornate di una pesantezza unica per me, quando senti e leggi certe notizie ti senti “piccola ed egoista”. capisci quanto tu sia fortunata, ti stringi intorno le tue piccole, i tuoi cinque gatti e cerchi di vedere il mondo con uno sguardo diverso.

  3. è vero..quando leggi queste cose tutto diventa relativo, i nostri problemi sono banali, comici, ci incazziamo per niente, penso ai genitori che hanno dato l’assenso perchè si staccasse una spina, penso ai genitori di vito, 17 anni morto per incuria, perchè non siamo in grado come Paese di assicurare mantunezioni alle scuole..vi ricordate quei bambini morti ?..beh, non è stata colpa di nessuno. chissà, forse esiste il fato pure per la giustizia.

    buona serata,domani ricominiciamo..non possiamo sempre far finta di niente.

    ah, la gelmini è venuta a porgere le condoglianze alla famiglia di vito..con codazzo di auto blu. non impareranno mai.

  4. m a n u t e n z i o n i

  5. chissà perchè la croce rossa inventata per i campi di battaglia adesso cura ferite da letto. L’amor proprio non rimargina neppure con la soccombenza dell’avversario/amore, non c’è storia e i migliori sono quelli che se ne vanno senza rimpianti, nè pensieri che altro non siano che il futuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...