via i coglioni. e poi continua a sognare.

stamattina apro il giornale e leggo che il ragazzo che ha violentato la giovane donna la notte di capodanno lo mandano ai domiciliari.

ha confessato. era strafatto di coca e alcool, testualmente ha detto ” non capivo niente, ero in un sogno”.

il pm, o il magistrato, o la legge, dicono che avendo confessato, essendo incesurato, non essendoci motivi seri per pensare che lo rifaccia, è giusto che torni da mammà.

l’ha violentata in maniera pesante, quella sera.  l’ha sodomizzata, l’ha riempita di calci e pugni , l’hanno operata per un prolasso uterino : a vent’anni.

ero in un sogno.

peccato che la ragazza fosse nella realtà. e che per superare questo trauma ci vorranno anni, se mai lo supererà.

ero in un sogno.

vi dico quello che farei io.

 a lui, a quelli che violentano donne e bambini, rei confessi, o presi con le prove del dna, a quelli che erano in un sogno, o erano lucidi :

gli taglierei i coglioni e il cazzo : per la pipì un buchino basta a avanza

non importa che siamo in uno stato di diritto (mi spieghino quale ), non importa che ce la menino sul fatto che c’è il pentimento , la redenzione, l’espiazione : siamo uomini e donne, c’è già  troppa gente che dice cose a vanvera sulle leggi di dio.

via i coglioni e il cazzo : a vent’anni.

e poi rimani pure nel mondo dei sogni.

cristina

Annunci

14 risposte a “via i coglioni. e poi continua a sognare.

  1. hai proprio ragione.
    Vorrei che fosse un sogno anche che il Capo del Governo abbia detto: contro gli stupri un soldato per ogni bella ragazza…
    un soldato per ogni coglione che anche solo immagina di riderci su certe cose!

  2. ciao folletta l’ho sentita anch’io..vuole essere spiritoso..crede di esserlo. fa solo pena.
    e se provi a dirlo ai suoi adoranti elettori ti dicono che sono solo battttuuuuteeeee…
    chissà se violentassero sua figlia che direbbe.
    già.

  3. Sorvolo volutamente sulle battute di Berlusconi e sulle polemiche che ne scaturiscono ogni volta: ciò meriterebbe un discorso a parte, che prima o poi sarò costretta a fare.
    Venendo al tema del post, per quei tipi schifosi proporrei la castrazione chimica: stesso risultato senza mutilazione. Ma una mazziata a pugni e calci, quella sì.
    Buona giornata di sole, Cristina.

  4. sconcertante e uno schifo, c’è poco da dire. uno che poi ha confessato, lo rimandi ai domiciliari. magari se era extracomunitario in galera ci finiva. giustamente, ovvio, eh. che m…di paese. e la solita esternazione, ma com’è possibile che faccia battute su tutto, anche su cose gravissime come questa. che poi, non è che servano i soldati, basterebbe far rispettare le leggi che ci sono e mandare in galera chi le viola, coca e alcool sono un’aggravante, non una giustificazione.

  5. eppperò tbl è lieve la castrazine chimica, per uomini che pensano di avere nel pisello la loro essenza di maschio.
    immaginali senza palle e senza pene : tirarsi giù gli slip e non vederseli più, avvicinarsi ad una ragazza e dire..io non li ho..
    oh tbl..molto molto di più che non una pastiglietta e tolto il problema.

    mi chiedo, e chiedo : ma la mamma di questo qui, perchè ha accettato di riprenderselo in casa?

  6. hai ragione, pensa avere un figlio così. io l’avrei buttato fuori, cioè forse visto che è ai domiciliari non si può, me ne sarei andata io.

  7. L’unica che non ha viveva in un sogno era la povera ragazza, che rivivrà questo incubo per tutta la vita.

  8. segnalo, in proposito, l’ottima e del tutto condivisibile, a mio parere, analisi di fika_sicula su sorelle d’italia.

    http://www.sorelleditalia.net/2009/01/24/attenuanti-allo-stupro-alla-incapacita-alla-complice-omerta/

  9. no, perchè.
    laasciaglieli i gioielli se ci tiene.
    ma mozzare gambe e braccia per minore ingombro, incatenarlo a un letto e usarlo per testare vaccini e medicinali, sarebbe un’ottima idea.
    almeno a qualcosa servirebbe.

  10. any..secondo me ti dovrebbero mandare in afganistan contro i talebani :))))
    io mi limito ai gioiellini, tu alla grande ehhhhh….

    grazie d..ho letto..passate anche voi a leggere.

    è importante. anche se è lungo.

  11. la legge del taglione (è il caso di dirlo).
    Viene in mente, eccome, quando è talmente ovvio che non ci si può fidare delle istituzioni che nemmeno serve spiegare il perchè.
    (ciao Minnie, mi ha fatto piacere rivederti!)

  12. letto…
    l’essere sotto alcool o stupefacenti comunque non è un’attenuante nemmeno dal punto di vista giuridico, non in questi termini…

  13. Ti leggo perchè sei saggia ed hai un pensiero limpido. Oggi però non sono d’accordo con te, io credo che le regole debbano essere sempre rispettate anche se la rappia pervade.
    Ma ti rendi conto che stai parlando come Calderoli?
    Mi preoccupa questa atmosfera nel nostro Paese, cerchiamo di mantenere la lucidità, se no facendo leva sui sentimenti più bassi che ciascuno di noi alberga nel più profondo dell’animo, vincono loro!
    Non permettiamolo!

  14. ciao silvia..dissento. del parlare come calderoli. anche perchè il soggetto in questione è italiano, e lui vuole tagliarli solo ai rumeni.
    innanzitutto cominciamo a pensare : l’italiano lo tirano fuori subito e nessuno protesta, i rumeni di guidonia li avrebbero massacrati in piazza.
    due pesi due misure.
    per quanto riguarda chi violenta donne e bambini e osa persino dire “ero come in un sogno” io personalmente non ho scusanti da dare : ci fosse maximilien gli taglierebbe la testa, io mi sono limitata ai coglioni.

    mi dispiace. ma penso a quelle donne violentate. potrei essere io, o peggio ancora una delle mie figlie, o tutte le donne e i bimbi del mondo.

    ciao silvia. buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...