è che non sono una hacker, ho solo un piccolo tatuaggio, se no ieri avrei potuto essere lisbeth

Ore 15.30

 

         ciao..hai due minuti per me. Ho una domanda importante da farti

         si, due minuti che qui c’è un po’ di delirio

 

suona il telefono fisso..è un cliente..scusiscusi la posso richiamare tra cinque minuti?

 

         secondo te io sono innamorata di m.?

 

silenzio mio.

 

         rispondimi senza pensarci , mi conosci così bene, conosci tutto. Dimmidimmidimmi

 

silenzio mio.

 

         perché io ci sto pensando tanto oggi. Se lo amo . o non lo amo

 

 

messaggino su skype . è il mio boss. Cri puoi venire un attimo da me

 

         No , non sei innamorata

         Dici di no????????????? Perché dici di no????????

 

Forse era meglio dire di si

 

         sai che io vado male con gl’innamoramenti. Già non capisco i miei figurati quelli tuoi J

         eppperò non puoi dirmi no così.

         Ah no?

 

Rispondo al messaggino : due minuti arrivo

 

         però lo penso anch’io di non essere innamorata . ma non sono sicura

         dovrei andare

         ma tu dici che non sono innamorata?

 

Cambiare il fronte. Strategia strategia

 

         magari si.  Magari ne parliamo domani.

         E allora perché mi dici di no ???

 

Messaggino su skype …arrivoarrivo

 

         devo andare..

         ci penserò. Ti chiamo più tardi

 

silenzio mio

 

         ciaociao

         ciaociao

 

cala il sipario.  

alle volte mi sembro lisbeth salander.

Annunci

10 risposte a “è che non sono una hacker, ho solo un piccolo tatuaggio, se no ieri avrei potuto essere lisbeth

  1. anidrideperiodica

    altri, potrebbero essere definiti lisbeth salame

  2. la croce rossa colpisce ancora.
    🙂

  3. lisbeth, per chi non ha letto la serie millennium di larsson (che è BELLISSIMA) è uan ragazzina sociopatica che parla poco, alle volte a sproposito, nessuno capisce cosa ha dentro, neanche l’amore che lei prova per le persone

    alle volte io mi sento così.

    tenda rossa for ever, dear willy..

    any ci dobbiamo sentire per domani :))

    bacibaci

  4. ti senti come una che parla poco? tu? 🙂

  5. sssiii, basker..io parlo poco, alle volte 🙂

    ecco.

  6. Orchidea Selvaggia

    Beh per una volta ma solo una dò ragione a mr. baskerville….
    Una che parla poco…. non è una definizione che ti si confà 🙂 neanche qualchevolta!!!!!!!!!!!!!!!!!
    :-))
    O.S.

  7. ciao o.s….adesso basker farà la ruota come i pavoni .))

    a lezione di cinema sto zitta, per esempio.

    buon week end, os..

  8. Scusa l’intromissione, ma come “frittata” ho pensato che vorrei andare a scuola di cinema anch’io…dopo la scultura. Ah, delle “frittate e dei grattacieli” racconterò presto. Ma era curiosa puntata ascoltata su radio 3 l’anno scorso di Castelli in aria che spiegava il significato di queste due metafore (ecclettismo e perseveranza)…Zampata di gattogino sempre tra i tasti. Volo a lezione di disegno geometrico…

  9. beh sì non ti ci vedo molto neanch’io. … e spero che tu non abbia neanche quel buco in testa…(iniziato a leggere il terzo volume della trilogia 😉 )

  10. niente buco in testa, animuccia…ma non è tanto il silenzio di lisbeth,anzi non è il silenzio..è quel modo di essere ruvida nei sentimenti che mi ha fatto amare lisbeth..come anche gemma della mazzantini.

    alzata adesso . se no che domenica è?????

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...