nannananna ai bimbi con le braccine corte

sono tornata ” dentro” dopo tre sabati saltati. alcuni bimbi, già lo sapevo dalle e mail di report, erano tornati a casa.

casa. accampamento, roulotte, baracche.

che alcuni vorrebbero bruciare.

penso ai bimbi che ho preso in braccio, a cui ho soffiato il nasino, abbiamo fatto le foto di natale : provo ad immaginarmeli che corrono nel pantano, che si lavano in tinozze, penso a chi vorrebbe spedirli in qualche paese altro : un punto su una carta geografica che non significa nulla.

penso alla bambina bionda che gattonava e a chi avrebbe voluto intingere il suo piccolo pollice nell’inchiostro e premerlo su una scheda : per il suo bene.

cos’è il bene per un bambino italiano nato in una famiglia rom? cos’è il bene per un bambino italiano nato in una famiglia che vive ai parioli? cos’è il bene per un bambino italiano nato in quel girone infernale che si chiama scampia? cos’è alla fine il bene ?

nel “braccio” stanno finenendo i lavori di tinteggiatura : nel corridoio ci sono un paio di sacchi neri e due ceste con attrezzi vari : per evitare che si facciano male la direttiva è che stiano chiusi in cella.

dopo averli fatti giocare in una saletta dove si tenta di fare un minimo di psicomotricità li riportiamo alle mamme.

li prendono in braccio, li portano dentro, si chiudono le porte con le sbarre, allungano le loro braccine corte e piangono.

quest’immagine ce l’ho qui davanti, mentre scrivo. anche le loro braccine.

se per caso siete di quelli che quando vedono le zingare con i bimbi per strada viene la tentazione di metterli sotto con la macchina provate a guardare le loro piccole braccia.

così.

Annunci

2 risposte a “nannananna ai bimbi con le braccine corte

  1. Non c’è differenza nel prendere un bambino in braccio indipendentemente dalla sua estrazione sociale… E’ importante dare gli insegnamenti necessari per farlo diventare un uomo onesto e corretto con la società.

  2. quando questa primavera hanno bruciato i campi rom non si sono preoccupati dei bambini,marco.
    ci sono persone a cui non piacciono i bambini rom, i bambini neri, i bambini rumeni : solo pura razza, come le mucche.

    guardiamo in faccia la realtà.

    buona serata a te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...