non ho fretta, questa volta

sto cercando casa ed entro in appartamenti dove hanno vissuto persone che hanno lasciato tracce.

ieri c’era un foglio a quadretti appeso alla porta di una camera da letto scritto con il lapis e la calligrafia di un bimbo di prima elementare : vietato entrare se non invitati da me.

quando entri in una casa ti chiedi se chi ci ha vissuto è stato felice, e sarebbe bello entrare in un appartamento dove qualcuno lo è stato : un inizio promettente.

non ho fretta, questa volta.

la riconoscerò a pelle, saprò che ci starò bene nel momento in cui entrerò..

è il passo di cristina parte terza : più saggia, con quell’equilibrio fatto di mille tasselli del puzzle che sono andati al loro posto, con la consapevolezza del sè e il bene soffuso delle persone che sono importanti nella mia vita.

cerco.

quando l’avrò trovata ve la racconterò e vi inviterò a cena…

prometto di cucinare..e niente spinaci findus :))

buona serata, vedete di godervela..

 

questa la ballerò con te nella casa nuova

Annunci

6 risposte a “non ho fretta, questa volta

  1. Seeee, “niente spinaci findus”.
    Dicono tutti così, quando il giorno è ancora lontano.

  2. hai presente quella pubblicità sei sughi star..tutti seduti che si mangiano la pasta e la padrona di casa che dice soave ..questo è un sugo star..e tutti ma vaaaaaaaa………………..

    uguale.

    :))

    è già domenica..ussssignur come si consumano in fretta i giorni ..

  3. mi terrò libera per l’occasione
    penso sarà una bella festa
    ecco, hai scritto la cosa giusta
    “la riconoscerò”
    non credo sia importante quello che la casa ha vissuto ma quello che saprà far vivere a te
    la sentirai tua nel momento in cui aprirai la porta
    🙂 ci sono passata
    con calma, con il giusto tempo…
    buona domenica

  4. grazie irish…

    è stata una bella domenica. spero anche la tua.

    domani si comincia una settimana che volerà via..

  5. sperando che tu abbia presto un “colpo di fulmine”, preparo tovagliolo, coltello e forchetta….io porto un dolcetto!

  6. in bocca al lupo per la casa
    che è un po’ come un guscio
    che è rifugio
    quando la riconosci è come innamorarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...