a chi non piace sentire parlare di rom non legga

lo so che sto per scrivere qualcosa che non piacerà, e che forse non sarete d’accordo.

ma ve lo voglio raccontare. poi deciderete.

chi va in galera ci va perchè fa qualcosa di illegale. chi ha tanti soldi non ci va a prescindere , i disgraziati ci vanno comunque.

E. ha 21 anni, tre bambini : 4,2 e 1 anno.

probabilmente l’hanno beccata a rubare. arrestata. giustamente.

dentro si è portata il piccolo di 1 anno.

E. è nata dalla parte sbagliata della barricata : vive in un campo, a 17 anni era già incinta, in qualche modo deve mantenere i suoi bambini.

nessuno si prende in casa una rom a fare le pulizie, o in una cooperativa.

che alternative VERE ha E. per non farlo?

quali sono i suoi strumenti culturali ?

i suoi bambini che futuro avranno?

c’è anche una nera ; loro di solito vanno dentro per altro : spaccio, prostituzione.

ha una bambina stupenda.

lei parla di altre realtà carcerarie, per cui si deduce che al gabbio c’è già stata.

arriva dalla nigeria, vive a napoli.

a me sono simpatiche.

s i m p a t i c h e.

sono g e n t i l i.

non p u z z a n o.

hanno bambini bellissimi, che bacio, tocco, abbraccio, paciocco, faccio camminare, canto canzoncine.

ho avuto la fortuna di nascere dalla parte giusta, se fossi americana sarei wasp , qui mi limito ad essere padana pura razza, di buona famiglia borghese, scuole perfette, pensano sia una signora.

vorrei per loro non la compassione cattolica delle dame di san vincenzo, ma una soluzione politica, una via d’uscita che permetta ad E di sperare, a 21 anni, di avere un lavoro dignitoso, una casa per i suoi bambini che non sia una baracca in un campo fangoso d’inverno e polveroso d’estate.

mi rendo conto che non c’è lavoro neanche per noi : ma l’anno scorso non era così, e il prossimo anno non sarà così.

per noi.

per loro non cambierà nulla.

è veramente da alice nel paese delle meraviglie pensare che il mio paese che si fregia di essere negl’8 paesi più industrializzati del mondo possa avere una soluzione politica nei confronti dei rom che non sia ammazziamoli tutti e facciamo anche in fretta?

nel frattempo, buona pasqua.

Annunci

7 risposte a “a chi non piace sentire parlare di rom non legga

  1. la tua si chiama E., la mia M. proprio come me.
    tanto ci divide e mille cose ci uniscono.
    anche lei ha tre bimbi e la più piccola compie un anno a giugno.
    le sento sulla mia pelle le cose che dici e racconti, Crì. le tue speranze sono le mie.
    un abbraccio grande e buona pasqua a te e alle ragazze.

  2. grazie mel..siamo in due a pensare che la politica possa essere anche risposta.

  3. testa bislacca

    Sono d’accordo con te: ci avresti mai creduto?
    😉
    Buona pasqua, Cristina.

  4. non chiedi poco Cristina, chiedi a chi governa di essere diverso da chi l’ha eletto. I capi dovrebbero essere anche questo, a furia di non essere solidali, di chiuderci nelle nostre piccole carabattole fatte di cose e di sentimenti necessari, abbiamo chiuso porte e finestre e la luce non entra più. Le presenze diverse nella società hanno bisogno di due cose: di regole condivise e di attenzione paziente. Alle prime non si deroga, ma si capisce e si evita il ripetersi della devianza. Per la seconda cosa, significa porre in atto politiche (ecco la parola magica) attive che portino verso l’accettazione di un contenitore comune in cui la diversità sia ricchezza. A partire dai bambini naturalmente e la scuola diventa essenziale in tutto questo.

  5. si, tbl. perchè certe cose sono trasversali, appartengono all’umano sentire, alla capacità di non fermarsi all’apparenza, alle esperienze che fai, alla voglia che hai di capire gl’altri.

    auguri cioccolatosi. che uno li fa per piacere, gl’auguri. e se non te li fanno vuol dire che non sei un piacere.

  6. eh già…pensi esattamente quello che ho sempre pensato…siamo nate dalla arte giusta!

    Io ho avuto il privilegio di poter sbagliare e reinserirmi non appena ho deciso di non sbagliare più….non tutti possono farlo…quasi nessuno può…
    Che fortuna nascere nella ” famiglia giusta”
    Forse per questo voglio aiutare gli altri…quelli che sono nati dalla parte sbagliata…mi sento un pò una ” miracolata”

  7. infatti, lo dico sempre anch’io, chi darebbe mai lavoro ad un rom? almeno qui, sono vite segnate fin dall’inizio. e comunque, sì, sei alice nel paese delle meraviglie, ora più che mai. altro che rom, qui l’inciviltà è palpabile anche su temi più accessibili….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...