se ti chiami berlusconi la legge te la cuci come un completo di caraceni: per tutti gl’altri il convento passa questo.

Tutto quello che sto per raccontarvi è vero. Ometto i nomi perchè il diritto alla privacy vale per tutti. Luogo di questo dialogo è un carcere.

Io : perchè sei qui?

Lei : clandestina (intanto dà merenda alla sua bimba di 1 anno e qualche mese. pasta al sugo con pezzetti di wurster : vomitevole,  vista l’ora)

io : da dove arrivi?

lei : sono nata a torino, vivo a torino da sempre nel campo di …., siamo stanziali, anche i bambini sono nati a torino ( ha 23 anni , 4 bambini, il più grande ha sei anni , la piccola è qui con lei. )

io : allora sei italiana mica clandestina

lei : no. anche se nasci qui non sei italiana. ho passaporto croato e carta d’identità italiana.

io : perchè non tornate in croazia?

lei . (mi guarda come fossi scema) a fare cosa? non so neanche parlare croato

io : che lingua è questa che parlate tra voi?

lei : un dialetto zingaro. non croato.

io : che scuole hai fatto?

lei : fino alla quinta elementare. ma quando esco voglio fare le 150 ore. ne ho parlato con l’assistente sociale. sono tre anni che non rubo più. per loro ( e indica la piccola)

lei : e tu hai figli?

io : si. tre. la più grande ha la tua età. studiano.

lei : anch’io voglio che studino i bambini. e guai se mia figlia sposa uno zingaro. meglio marocchino o rumeno o tunisino.

dov’ è la logica in tutto questo?

nell’arrestare una donna di 23 anni con quattro bambini, nata in italia, i suoi bambini anche, stanziale da sempre a torino, metterla un paio di mesi dentro con una piccola di un anno e qualche mese, sapendo che gl’altri sono affidati al padre e alla nonna.

io non la trovo la logica.

trovo che sia senza senso, fatto tanto per fare, che visto che gl’altri non li possiamo arrestare facciamo una retata in un campo che tanto qualcuno da portare dentro lo si trova dentro.

mal che vada c’è sempre il fatto che sono clandestini

è questa la giustizia nel nostro paese?

è questo che vogliamo?

sono uscita dal carcere sotto un sole brillante ed un cielo senza nuvole.

una bambina di un anno e qualche mese è in un carcere perchè è clandestina, come sua madre.

nate a torino, residenti a torino, ma di fatto mai italiane.

Annunci

5 risposte a “se ti chiami berlusconi la legge te la cuci come un completo di caraceni: per tutti gl’altri il convento passa questo.

  1. in quanto a giustizia, è notizia di qualche giorno fa di una rapina, avvenuta senza colpo ferire, presi i ladri (o il ladro, ora non ricordo bene) sentenza: 6 anni! stupratore: 4 anni e fuori a rifare tutto quanto!
    evidentemente 2 pesi e 2 misure…

  2. sì, è questo che vogliamo, cristina. a quanto pare.

  3. il fatto è che io non mi ci riconosco.
    in questo paese.
    in questo mondo.
    non riesco ad accettare l’ingiustizia.
    in particolare quando ci sono di mezzo dei bambini.

  4. mia ignoranza, ma a volte mi chiedo se è vero quello che leggo, non che non ti creda, ma pare davvero un assurdità

  5. ciao vale..verovero..anche perchè io in carcere ci vado essendo volontaria di telefono azzurro..e ci sono anche quelle che rubano e le nere per spaccio.
    tengo a precisare che le italiane che dimostrano di avere uno straccio di casa con i bimbi piccoli vanno ai domiciliari.
    mi sto facendo una cultura.

    per il resto è venerdi e tira aria di pioggia :))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...