una rete alta fino al cielo

Torino Nord è brutta, obbiettivamente.

 Ha case di ringhiera degl’anni 40 mai diventate fighette e case di immigrazione terrona degl’anni 60 .

 A Torino Nord c’erano le grandi officine Fiat che colavano l’acciaio , trasportato poi a Mirafiori per essere pressato e trasformato in 600 multipla.

 Adesso che le acciaierie sono scomparse hanno trasformato un intero quartiere in case alveari, centri commerciali, una chiesa, e quattro alberelli stitici.

 Una parte di queste case sono state comprate con i risparmi di una vita , un’altra parte sono state date in affitto agevolato .

 Tutte si affacciano su un un’ unica corte (a parte quelle che si affacciano sul centro commerciale), dove vanno a giocare i bambini.

I bambini degli affitti agevolati giocano con i bambini degli alloggi comprati con i risparmi di una vita e fanno casino nello stesso modo.

 I proprietari delle cellette hanno pensato di alzare una grande rete, che avessero potuto avrebbero tirato su fino al cielo, per non far venire i bambini in affitto nella parte di corte del castello.

Subito hanno detto la loro psicologisociologifilosofipretisindacatochiamparinoilnonnoconlazhaimer e la rete è stata tirata giù.

I titolari degli alloggi hanno fatto sapere che tireranno su un muro.

 Berlino-Gaza-Torino

Annunci

7 risposte a “una rete alta fino al cielo

  1. Eh, c’è sempre qualcuno più terrone da tenere alla larga…. che tristezza

  2. Minnie, ma io che sono veramente terrona, cioè terrona DOC, che dovrei dire?
    😐
    Basta un atto di proprietà per far sentire gli uomini migliori degli altri?
    Mah.

  3. i discorsi di principio valgono finché non si ledono i propri interessi. siamo tutti uguali. siete tutti uguali. e se qualcuno di quelli in affitto un giorno comprerà una casa diventerà come i proprietari di adesso. (smettere di credersi migliori aiuterebbe. chiunque)

  4. forse si, basker. qui sta succedendo questo : che i nuovi proprietari sono quelli che una volta erano in affitto agevolato.
    penso che la differenza la farà la cultura. la cultura avvicina, ti fa vedere le cose da un altro punto di vista, ti rende uguale : guarda cosa ha permesso la cultura in america. obama è figlio della cultura : non è il poveronegrodiharlem ,
    i soldi non ti rendereanno mai migliore o uguale. perchè ci sarà sempre qualcuno che ne ha più di te.

    ciao enne :))….sai cosa dà fastidio?..che questi immigrati della prima ondata in qualche modo abbiano rinnegato le loro radici : trovi i pugliesi o i calabresi o i napoletani che ti vengono a dire guarda come sono bravo a parlare piemontese …no, non sei bravo. tu sei bravo a parlare italiano e poi calabrese, che è il dialetto tuo. siamo italiani tutti, le mie figlie hanno un padre napoletano e non ho mai pensato che questo sia una cosa strana , diversa. non sanno parlare nè piemontese nè napoletano , italiano e possibilimente inglese.

    comunque mettere una rete per dividere i giochi dei bambini è una porcata.

    così la penso.

  5. porcatissima, minnie.
    pero` e` anche vero che (lo sto ripetendo troppo, forse) parecchi di coloro che non evadono le tasse, le evaderebbero se potessero.
    e questa e` la tristezza.
    assoluta.
    la cultura salva tutto dici, non so. la cultura e` veicolata. sta in binari di acciaio, di acciaierie dismesse.

  6. perchè questo sistema non funziona. mi spiego : in america tutti tengono gli scontrini, le ricevute, ogni possibile pezzo di carta in quanto deduci poi tutto quanto ha speso e paghi le tasse sulla differenza. là se ti beccano ad evadere ti massacrano veramente, basta vedere cosa hanno fatto a buffet e cosa facciamo noi ai signori cirio e parmalat.
    ci si ARRANGIA nel nostro paese : siamo fatti così, geneticamente modificati. levantini, cerchiamo di fottere sempre qualcuno, pensando di essere più furbi
    però poi c’incazziamo se gl’ospedali non funzionano, se le scuole non sono a norma, pensando che lo stato sia sempre un sacco senza fondo.

    detto ciò, esistoni poi una serie di valori che non dovrebbero, dico dovrebbero, essere messi in discussione : la solidarietà civile, la laicità dello stato, la trasparenza delle massime cariche dello stato. queste cose sono cultura.

    buon week end , emma.

  7. D’accordo. I bambini non dovrebbero MAI essere divisi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...