il mistero della voiture scomparsa e ringraziamenti come nella notte degl’oscar

Ordunque : Animuccia è una bella persona. Ci accomunano un po’ di cose che non sono da prendere sotto gamba come il segno zodiacale, il numero dei figli e le loro età, l’aver sposato due poveri uomini, l’amore per la lettura, un certo modo di pensare all’amore, alla politica, agl’altri, il piacere dell’arte…’nsomma mica poco ehhhh.

A lei (dichiarato e pure scritto ) Roma non piace e potrebbe vivere comodamente a Milano o a Torino. Torino con i suoi corsi belli larghi, tutto un quadrato, che corso re umberto fa obbligatoriamente angolo con corso galileo ferraris..certezze, insomma.

Niente cagnara, niente ingorghi da giudizio universale, e se proprio ti va male, ma sfigata assai devi essere, puoi sempre parcheggiare nei sotterranei che sono perennemente mezzi vuoti.

Quindi metti di parcheggiare in lungo tevere all’altezza di via del conservatorio, e di addentrarti verso campo dei fiori, piazza navona, il pantheon, di entrare ed uscire da negozietti deliziosi, di provare scarpe punta tonda, di mangiare gelato allo iogurt..sono cose che destabilizzano, come girare con la cartina in mano.

Metti che poi sbuchi sul lungo tevere all’altezza di castel sant’angelo…e madame e messierus le jeux sont fait : dov’è finita la matiz rossa?????

a destra..a destra..e giu’ a destra. mmmmmhhhhh…forse no, sai animuccia io mica me lo ricordavo il castel sant’angelo….dici?..siii..allora sarà a sinistra….quindi ritorna andrio e cammina cammina cammina, sotto un sole subsahariano, un caldo porco…alla fine c’ha trovate D la teutonica, con cui avevamo un appuntamento sforatissimo :))

E qui, come se fossi sul palco degl’oscar, vorrei ringraziare di cuore Any per avermi sopportato durante una crisi di panico in piena via del corso facendomi ridere , D che è un’amica carissima, che ci ha aperto la sua casa ( e il suo cuore) con un’ ospitalità unica, Animuccia che ci ha accompagnato per negozi, ha assistito a prove di pantaloni ed acquisti vari senza dire neanche una parolaccia, a Zauberilla che ci ha portato a cena in un posto figherimmo e non smetteva di stupirsi dell’aver trovato un parcheggio a trastevere.

Grazie per aver reso questi giorni arrrrroma deliziosi, preziosi, e da tenere con me.

cristina

Annunci

5 risposte a “il mistero della voiture scomparsa e ringraziamenti come nella notte degl’oscar

  1. Roma è sempre magica.
    Di tutto quello che hai elencato ti invidio soprattutto l’incontro con una persona.
    Pronta per ricominciare?

  2. ahhhhivoggglia…..e poi forse, forse, forse, torno arrrrroma ad ottobre, a vedere il cielo in quel periodo..

    è un’amica speciale, quella persona.

    ed era un annetto che non ci vedavamo..decisamente troppo :))

    ciao enne….

  3. facciamo un ringraziamento alla rovescia, allora.
    Grazie per avermi fatto compagnia nella solitudine agostana della mia casa vuota e per avermi costretta, rospa quale sono, a lasciare lo stagno dei miei pensieri per ridere e scorazzare insieme a voialtre.
    Un grazie particolare a una ragazza dagli occhi verdi per essersi lasciata colorare da me.

  4. 😀
    ottobre? mmmmh allora ho un po’ di tempo per studiarmi la pianta di roma…..
    sempre che vogliate ancora uscire con me, eh. che non sono mica sicura…..

  5. :))
    la prossima volta venite tipo a febbraio: se divertimo uguale ma mi sa che trovamo parcheggio a tor tre teste:)
    :))
    ficherrimo meno ma la pizza un po’ meglio!
    Io ho avuto del pentitismo margherito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...