landed

ed eccomi nella mia camera lillà, con il caldo che se ne doveva andare e invece c’è, con allegra e violetta che dovevano sgozzarsi e invece in qualche modo hanno trovato il modo di sopportarsi e di riempire le ciotole di ciro, sopravvissuto pure lui.

vienna non è come roma o parigi o londra che le vedi e pensi ecco io ci vivrei. vienna è piena di cose bellissime, eleganti, ancien regime, a parte il quartier museum, e quando vai via te la porti nei ricordi, nei biglietti dei musei, e negl’ occhi

Io e Camilla : fare un viaggio con una figlia non è come farlo con un’amica, o un amante, o un marito. E’ un viaggio del cuore, è un viaggio con una te.

Musei : assolutamente si Belvedere, Museo delle belle arti, Leopold Museum, Schonbrunn, Cattedrale di Santo Stefano e altre chiese, piazze, palazzi. Lasciar perdere Hofburg , gli appartamente di Sissi , e i tesori degli asburgo : sono una ripetizione di Schonbrunn e una noia pazzesca

Klimt : abbandonate  l’idea di vedere tutto Klimt come Van Gogh ad Amsterdam, o gli impressionisti a D’Orsay : Klimt si trova UN PO’ al Belvedere, UN PO’ al Leopold, UN PO’  all’ Albertina (che non ho visto) , UN PO’ in giro per il mondo….Klimt è business, only business

Starsbuck : a me starsbuck non entusiasma, il frappuccino che Camilla adora mi fa schifo, ma ieri, che pioveva a dirotto e faceva freddo e dovevamo aspettare due ore, ho bevuto un grandioso the tchai caldo con una schiumetta buonissima, sono sprofondata in una poltrona comodissima , ho letto il corsera e fatte le relative parole crociate, finito il libro di Alice Mcdermott, e chiacchierato nel mio inglese paisà con un’austriaca bizzarra che parlava un inglese bizzarro.

Mangiare : non ho mangiato la sacher che non mi piace, ho assaggiato lo strudel con la ricetta originale della corte asburgica (dovendo giustificare il prezzo….) e un’altra tortina pasticciata al museo delle belle arti. volendo avrei potuto strafogarmi di dolci ma sono contenta di essere stata sobria. Colazione inquietante, nel senso che c’erano pure vassoi con PEPERONI CRUDI, POMODORI E CETROLI AFFETTATI, nonchè una salsa non precisata, oltre al salame, prosciutto, uova sode. Essendo io una normale ragazza italiana ho mangiato iogurt buonissimi, pane e marmellata e the.  Cena….giapponese due volte per la gioia di Camilla e una volta spagnola perchè vicino al nostro hotel…:)))

PREZZI : vienna è cara, i musei sono cari, le audioguide pure, un tramezzino al salmone 4 euro, la metro 1,80 euro , puoi fare la vienna-card e si risparmia sulle entrate ai musei….

TORNELLI : a differenza delle metro che ho visto io quella di vienna non ha i tornelli , ma solo due vidimatrici. Ovvero noi austriaci ci fidiamo del mondo, tutti pagano e nessuno fotte lo stato. Grandioso.

VARIE : a differenza di roma, dove abbondano americani e giap, a vienna si trovano italiani, tedeschi e spagnoli.  Americani non ne ho sentiti e giap nella media bassa. Di giornali italiani si trovano il corsera e la gazzetta della sport, a 2 euro. Il corsera fa sempre la sua figura sobria, elegante, ancien regime, nessuna barricata e ha i consigli bon ton di lina sotis. Il nostro era un buon albergo, comodissimo al centro, vicino alla metro, con un’aria vagamente post-comunista…e peperoni a colazione :))

Chiudiamola qui. Il rientro è stato coccoloso e morbido. Ancora una settimana e si torna a lavorare. Fa caldo, nonostante le promesse di pioggia, hanno vinto tutti quei miliardi, ci sono miserie umane che si scaricano in mare come barili. Bossi ha detto al papa i clandestini prenditeli tu, benny se ne guarda bene, berlusconi va da gheddafi con i book fotografici dei nipotini…

Normale amministrazione.

Annunci

8 risposte a “landed

  1. non vorrei scandalizzarti, ma quando sono in paesi tedeschi o nordici, mangio peperoni, patate, affettati e pesce a colazione e poi passo al dolce. a mezzogiorno si salta e alle quattro la prima birra. Mi pare di accordarmi con il mondo circostante. Bentornate 🙂

  2. Quanta carne al fuoco, Minnie.
    In Austria ci sono stata alcune volte, ma a Vienna mai, e mi dispiace.
    Potrei essere d’accordo con te su quasi tutto, ma la sacher No. L a sacher non si tocca.
    🙂

  3. m’impressiona quella roba a colazione…proprio non ce la farei, il mio stomaco si ribella alla sola idea. ho bisogno di cose soffici, non troppo dolci, che scivolino giù…stamattina ci siamo svegliati con la pioggia..allleeeooohohooho…..

    ciao nì…ho cercato di dare un’idea delle cose che mi hanno colpito a vienna. ho visto in poco tempo tanti musei, quadri, ascoltato audioguide, camminato..andava fatto un po’ d’ ordine :))
    una sacher grande per te…

    buon lunedi..cazzeggiante….

  4. hai ragione, sai.
    a Vienna non ci andrei mai a vivere, anche se mi è piaciuta e anche se ci tornerei volentieri.
    ma giusto per qualche giorno.
    io quando sono fuori mi adatto alle usanze del luogo, anche culinarie e gastronomiche. quindi riesco a mangiare le cose più “strane” anche a colazione (sono arrivata a mangiare sardine e fagioli… in Italia non lo farei mai…).
    io ancora questa settimana di lavoro e poi in ferie (solo per una settimana… vabbé…)

  5. ANCHE A ME MANCA VIENNA DAL CARNET!|
    e dopo la rima dico che però la sacher torte me la sarei pappata.

    E pure i peperoni e i cetrioli a colazione, mi sa…ma solo se accompagnati pure dal loro buonissimo pane, col salame!
    😛

  6. sei più furba che santa Topolì, ma la puzza di piscio di gatto non c’era, mentre i giappo sì 🙂

  7. i giap, willy, ormai sono come gli scarafaggi..everywhere…confermo che quell’angolo lì è proprio bruttino..sono stata portata da una mia amica che ha insistito mooolto, ma , come sempre l’ho trovato triste e pisciatino di gatti :))…ci sono posti mooooolto più carini a torino…ma taaaaaaanto ehhhhh….

    sono passata in ufficio ad aprire la posta, e a respirare aria di carta e penne..altri 5 giorni e poi SI TORNA….

    un sorriso bello a chi passa…..

  8. Cazzeggio
    cazzeggio…
    magari.
    Sta per finire una delle estati più inutili della mia vita, Cristina.
    cazzeggio vano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...