riflessioni su chi se ne va

ogni tanto qualcuno se ne va , da qui, dal mio elenco telefonico, dalla mia vita.

lasciare il blog, cancellarlo, come prendere le distanze da quello che sei, dire adesso torno nell’altro mondo, vi lascio, leggerò di voi ma voi non saprete più nulla di me, a meno che non mi cerchiate, non seguiate le mie orme, non conosciate il mio numero di telefono, non vi prendiate cura  di me.

ogni tanto cancello qualche numero,  che non serve più, non abbiamo più niente da dirci. eppure abbiamo parlato tanto, sembra strano questo silenzio. i giorni passano, succedono cose, ma noi ci si è persi, e niente torna indietro.

e poi ci sono quelli che ti lasciano la mano, così. che ti chiedono di capire, senza sapere, come se fossero una scatola di tonno da comprare sulla fiducia. ti devi immedesimare in qualcosa che non conosci, ed accettare.

ringrazio di essere diversa. di avere un carattere brusco, un po’ merdoso, ma io a quelli a cui  voglio bene veramente non li abbandono .

sono riflessioni lievi, da tardo pomeriggio, nè tristi nè infelici, perchè io non sono nè triste nè infelice, ho braccia che mi stringono forte , ascolto parole che mi fanno ridere, labbra che soffiano piano tra i capelli sempre negl’occhi , e lascio scivolare via da me chi se ne vuole andare.

buona serata…

 

Annunci

8 risposte a “riflessioni su chi se ne va

  1. Si perde solo quello che si vuole perdere.
    Parole del mio strizzacervelli.
    Non del tutto vero, nel senso che molte volte, senza una vera ragione, ci capita di allontanarci da persone alle quali eravamo sinceramente legate. Credo sia la vita, a portare a scegliere in maniera differente.
    E non c’è cattiveria, nè indifferenza.
    Eppure anch’io non lascio le persone alle quali voglio bene.
    Magari mi allontano per un periodo, ma poi torno.
    Notte, Minnie.

  2. con l’augurio che quando torni queste ci siano..perchè magari uno alla fine la vocazione della penelope mica ce l’ha ehhh…

    sono scelte di vita..io sono un terranova, le persone a cui voglio bene me le trascino per la collottola ovunque..ma poi alla fine mica a tutti piacciono i terranova :))

    buongiorno !!…

  3. Ed io chi sono?
    Boh.
    Forse un gatto, anche se preferisco i cani.

  4. chiusura di un blog come analogo di “suicidio dimostrativo”? cioè richiesta di attenzione? mi sento un po’ coinvolta da questo post, sicuramente non c’entro niente, … però dopo ti scrivo.

  5. pensavo alle tue parole Minnie, a come se ne vanno le persone. E a come in fondo non se ne vanno finchè le pensiamo, a come le lasciamo andare per come siamo fatti. E a come dopo un tempo più o meno lungo quel motivo così importante che ha causato la rottura sia diventato lontano e meno offensivo. A come si salvino davvero quelli a cui non è possibile rinunciare e si lascino andare, al massimo attendendo un gesto comunicativo, quelli che potevano essere importanti e non lo sono diventati. Oppure non lo sono più. Lasciare è davvero un’arte difficile.

  6. ho perdonato molto perchè molto mi è stato perdonato. ho ucciso una sola persona nella mia vita per non essere uccisa, e quando sei morto sei morto, che di lazzari ne abbiamo avuto uno e c’è bastato.
    dire le cose come stanno è meno faticoso che contare balle ed evita un sacco di guai, ma mica la pensano tutti come me ehhh…
    e come fai, allora, a fidarti se qualcuno ti conta una balla su una cosa di poca importanza?..perchè se conta una balla su una quisquiglia figurati sul resto…e se tu, beata innocenza, hai sempre pensato di essere in un rapporto simmetrico e scopri che non è così, lasci il mazzo sul tavolo, ti alzi e giochi da altre parti.
    ti salva la parte tenera, la parte morbida, il bene che c’è verso l’altro, che ti fa dire ridammi la mano, che sei scemo e basta.

    domani esami di riparazione per violetta…vecchi ricordi….

  7. lasciare non è affatto difficile, quello che è difficile è attrarre, e mantenere.

  8. animuccia tu sei sempre tu, mica ex :)))

    dici che lasciare andare via qualcuno a cui vuoi bene non è difficile?…magari ne scriviamo ehhh…è più facile attrarre qualcuno e tenerselo o lasciarlo andare via, perchè così dev’essere?

    queste sono cose lievi, però. i problemi veri e grandi della vita sono altri. non dimentichiamolo mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...