facciamo finta che non finisca mai

avevo un’amica con cui ho condiviso ragazzini in discoteca e pappe per neonati.

avevo un’amica vicina di scrivania, che ha imbadito per noi la sua tavola di natale, e a cui ho asciugato lacrime per un amore maledetto

avevo qualcuno che ha camminato vicino a me e poi se n’è andato.

ci univano fili robusti, pensavo.

pensavo.

pensavo che i fili potessero riannodarsi sempre, ma erano pensieri liceali.

i fili si tagliano.

i nodi si slegano.

te ne parlavo a pranzo, mentre il sole batteva sui vetri  e la tua voce

scaldava la stanza.

un divano rosso.

un gatto sonnacchioso.

mi mancava il tuo respiro.

 

 

 

Annunci

13 risposte a “facciamo finta che non finisca mai

  1. dei rapporti con gli altri conosciamo soltanto la nostra versione
    nei rapporti abbiamo soltanto la nostra visione
    ecco perchè amiamo i cani ed i gatti,
    non verremmo mai a conoscenza del rapporto che loro hanno con noi,
    mai conosceremo il loro rapporto con noi

  2. hai ragione Antonio …ci sarà un motivo per cui l’amicizia profonda che avevo con le persone nominate si è disciolta. oppure è andata in pausa pranzo.
    ho tentato per un po’ di chiamarle io, di cercare di tenere il bandolo della matassa in mano, ma senza troppa fortuna..
    e allora…PAZIENZA, antonio..che avranno le loro motivazioni che se non dicono non servono a niente. sarà che si saranno stufati , come gli stufati al barolo??.
    masssì…mettiamola sul sorriso, che io sono serena e beata e lo spero anche per loro.

  3. non c’è filo che non possa rompersi, nè nodo che non si possa slegare, questa è la verità. com’era? ognuno è solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole, ed è subito sera….

  4. sai animuccia, io sto lievemente cambiando. non tanto, che alla nostra età si cambia poco..ma lievemente. ho cominciato a non stracciarmi più le vesti e sentirmi responsabile se qualcuno decide di staccarsi da me..applico alla lettera un leit motiv della mia psicologa..ci perde l’altro. lei è.
    ecco, io sono.
    non tanto o poco, non il massimo o il minimo..io .
    e quindi tutto diventa relativo..tranne le bambine..loro hanno fili d’acciaio.
    non sto più a pedere tempo a seghe mentali, a piagnistei inutili…andiamo avanti, che il futuro è lì, ancora nostro..chi c’è c’è..
    bacibaci

  5. Sai che non ho mai avuto un’amica vera, Minnie? E nemmeno un amore vero. Solo buone conoscenze. Solo favole fintosentimentali e qualche amante sopra la media.
    Magari è colpa mia. Magari.

  6. chissà nico…io ho avuto “storie” con amiche importanti..con la bum e la dit siamo amiche da 35 anni..c’era pure nicoletta , che dopo un amore andato a male è diventata acida come l’acido muriatico e non parla più con nessuno..sono diventata buona amica di ragazze incontrate qui, ho un’amica conosciuta a telefono azzurro che vedo regolarmente e con cui scambio pensieri alti, e una compagna di banco di holden con cui vado al cinema e ogni tanto a cena..ci sono le mie amiche colleghe d’ufficio, che vedo più delle mie bambine, e pure una cara ragazza che sta nella sede centrale del nostro gruppo e con cui ci raccontiamo al telefono cose intime..
    penso di avere bisogno dell’amicizia femminile, mi piace stare con le donne, il confronto, l’assomigliarsi…anche con i maschi è divertente essere amica, ma amici maschi non ne ho, a parte un mio collega d’ufficio che è una carissima persona..
    io penso che noi potremmo anche diventare amiche, ni..accapigliarci per la politica, ma abbiamo molto altro in comune..
    MA PERCHE’ TU ABITI LAGGGIIIUUUUU’ ???????…….
    un sorriso, che qui piove e fa freddo, e forse fai bene a vivere LAGGGGIIIIIUUUUUU’ :)))

  7. Ciao, bello il tuo post. E’ vero quelo che dici, spesso ci si allontana da qualcuno con cui si è condiviso un pezzo importante di vita, si soffre ma poi si impara anche ad accettare che si cambia e spesso i rapporti si allentano e magari sfumano via così…
    Un saluto, Vale

  8. ciao valeaparigi..che è una meraviglia, comunque..:))

  9. Ma anch’io ho tante conoscenze, Minnie. E ho avuto amiche che ho creduto amiche. Però c’è qualcosa che mi sfugge, se prima o poi sono evaporate, o se sono evaporata io. Se capita di rivedersi è sempre piacevole, ma prima che io possa parlare di amicizia ce ne corre. Nonostante le splendide donne e gli uomini notevoli che ho conosciuto qui.
    Ottime conoscenze, ma l’amicizia si nutre di calda pressenza, come un vampiro buono.
    Sarà mica il nome Nicoletta a rendere le donne acide dopo una o più delusioni di amore?
    🙂

  10. bè, bum, dit e nicoletta acido muriatico sono quasi sorelle..anzi sanno di me più delle mie sorelle vere.
    ma si può diventare amiche anche in modo diverso, più lieve, meno vampiresco. rapporti adulti, dove si fanno insieme cose piacevoli, ci si racconta la propria vita, anche gl’amori, si condividono certi passaggi …sto imparando, ni. ad essere un pochino più distaccata, più leggerina, meno pretenziosa. anche con le amiche..
    che le nicolette incontrino uomini mascalzoni???
    :)))
    nannananna…anche se tu sei un pipistrello, sempre sveglia..

  11. ho due amiche carissime. con Betta ci conosciamo da 42anni, io ne ho 48. tutte le scuole insieme, l’estate a Londra, ecc. ecc.
    Paola è arrivata quando di anni ne avevo 14-15.
    sono entrambi medici, non sposate ma con situazioni un po’ complicate. ci si vede poco ma so che su di loro posso contare e loro lo sanno di me. poi le altre sono per lo più “conoscenze”, anche se ci si chiama amiche. ma per me l’amicizia è altro. ed è proprio vero che troppo spesso si dissolvono senza un motivo apparente. forse perché l’amicizia a volte può essere “faticosa”. coltivarla, starle appresso, essere disponibile.

  12. sigh nicoletta anch’io, non credo di essere acida, ma sola sì, uomini che non valevano la pena quasi tutti, magari non valevo la pena neanch’io…
    ma ci vuole più leggerezza, sì, in amicizia come in amore, accettare che niente è per la vita, si cambia, non è necessario essere sempre sul versante sturm und drang…non pretendiamo troppo…

  13. ma in fondo l’amicizia, maria, deve proprio essere una roba così enorme?..me lo sto chiedendo pure io in questo periodo..o si puo’ stare bene e considerare amiche anche persone che incontri cammin facendo , con cui non hai condiviso i segreti del liceo, e sentirti bene con loro nello stesso modo?
    forse è come l’amore…ci sono gli amori esagerati, e l’amore che non diresti mai..e l’amore esagerato ti tradisce e lo perdi per strada e l’amore che non diresti mai ti riempie la vita.
    riflettiamoci…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...