doveva succedere.

doveva succedere prima o poi.

che la polizia caricasse.

che lei scappasse.

che cadesse.

che si sbucciasse un ginocchio.

che i jeans fossero da buttare.

che telefonasse alla mamma per dire

tu non ti preoccupare che io sto bene sono in un bar e mi stanno medicando.

e che la mamma le dicesse

torna subito a casa.

e pensasse

che sei ancora una bambina ma i poliziotti non lo sanno e le botte fanno male.

doveva succedere

se si ha una figlia che vuole assaltare la bastiglia.

Annunci

14 risposte a “doveva succedere.

  1. spavento… sta bene adesso?

  2. si Laura. poi è andata a palazzo nuovo per una conferenza stampa e da una sua amica a pranzo a farsi coccolare come una vera garibaldina.
    diventa complicato starle dietro, più che chiamarla 5 volte al giorno e fidarsi di quello che dice…
    ero così pure io, e non c’erano neanche i cellulari. rubavo il ciao dal box di mia madre ed ero sempre in giro.
    ho avuto un angelo custode che mi ha steso le sue ali perchè non mi facessi troppo male : forse adesso l’ha ereditato lei.
    le altre due non hanno fatto le assaltatrici di bastiglie, erano più quiete..o forse c’era la tempesta della separazione e quindi altri problemi.
    alle volte mi chiedo se dovrei fare di più, ma mi rendo conto di avere pochi mezzi a disposizione.

  3. -che non posso ESSERE strumentalizzate-

  4. che non possoNO essere strumentalizzare-mi dimentico sempre un pezzo

  5. Meglio così che rincoglionita da tv e stereotipi,non credi?I figli sono perenne fonte di preoccupazione,come dice mia madre.Quando sono piccoli perchè sono piccoli,quando crescono perchè crescono.Sei fiera di lei,dì la verità.Ciao

  6. io, anche per te, sono orgogliosa della tua piccola.
    del suo ginocchio sbucciato.
    come per te… mi ricorda me. e io non avevo paura di niente
    bei tempi Crì… stringi i denti… lascia che li viva a modo suo. è un suo diritto. noi ora abbiamo il diritto/dovere di amarle. io ti abbraccio, stanotte più forte

  7. dimenticavo… le mie due follette sono fuori. e io mi stringo forte a Molly… la mia cagnetta che sta riscaldando il mio cuore sempre in apnea…

  8. potevi anche dirglielo che era pericoloso partecipare alla manifestazione delle aspiranti veline…

  9. eppure non è così facile..accettare le mezze verità, le bugie piccole dette senza motivo..torno alla mezza e invece si torna un’ora dopo.

    che chissà perchè bisogna dirle quando tua madre capisce, lascia fare, non vieta oltre certi limiti della decenza ?

    vabbè..oggi me ne vado un po’ per librerie..tra ieri e stamattina ho letto un libro delizioso, caso mai ve lo foste persi..mariolina venezia mille anni che sto qui ed einaudi.

    un sorriso a voi..c’è aria di neve 🙂

  10. tu lo sia Minnie cara che io le notti in cui loro escono tengo due cellulari vicino al letto ma prendo le gocce per dormire? altrimenti io non vivo. già così vivo male. capita che abbiano bisogno. e io esco rincoglionita dalle gocce che se mi ferma la polizia non so come va a finire. che si deve fare? sono una stupida donna e madre sola. ora dormo che stanotte non ho dormito niente. già…

  11. che paura…meno male che non si è fatta niente di grave, magari questa brutta esperienza le sarà utile a stare ancora più attenta a cogliere i movimenti della folla e della polizia…che sconforto però, che si debba lottare e rimetterci in prima persona per cose che dovrebbero essere un diritto!

  12. da tempo ci penso poco, mio figlio è fuori casa e l’apprensione è un dato leggero e costante. Mi hai fatto tornare in mente le veglie notturne, la consapevolezza che l’importanza di un figlio è così forte e assoluta che ogni altra viene dopo e che questo lo sappiamo solo noi.
    E’ andata bene, chi bastona non si fa troppe domande, ma hai una figlia brava Minnie, stalle vicino e basta.

  13. ciao a tutti…violetta ogni tanto fa girare le palle come tutti i figli che si vogliono sentire grandi. scriverò qualcosa in onore di mia madre, che mi sopportò indisciplinata alle regole e non sapeva mai dov’ero.
    i tempi sono cambiati?..mah..ogni tempo è il suo, ci sono cose peggiori ma anche migliori (sto pensando al cellulare e la possibilità di raggiungerli)..ma tanto se ti vogliono contare le palle te le contano……
    viola è nell’età di mezzo, ancora 8 mesi e poi sarà maggiorenne. non cambia tanto. ma qualcosa si.

    sono quasi guarita, ho solo un orecchio un pochino sordino 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...