tua per sempre. oddio, magari per un po’. pochino ehhhh….

nessuno mi ha mai chiesta in moglie.

è la dura realtà, devo ammetterlo.

neanche il padre delle mie figlie si è mai sognato di dirmi..sposami.

neanche quando agonizzavo per i cesarei.

niente.

una tomba.

quali sono le doti che devi possedere per diventare una moglie?

la pazienza?

la tolleranza?

saper scivolare sulle cose senza dar troppo peso?

ti deve amare alla follia?

deve pensare che solo tu sei la meritevole ?

oggi la bum mi ha detto che è stata chiesta in moglie da uno a cui ha dato solo un bacio.

così.

tac.

un bacio e quello le dice : vengo da tua madre a chiedere la tua mano.

oltre al suo ex marito ha ricevuto altre due proposte di matrimonio più questa.

giustamente mi ha detto che ci deve pensare.

solo un bacio è poco per dire sì per sempre.

per sempre, oddio.

per un po’.

forse è da questo che si capisce che io non ho l’indole della moglie ?

mica ci credo

al per sempre.

e che comunque ci sono donne che sono fatte per essere mogli, dice bum.

ah bè, ho pensato.

si vede che io sono fatta per essere zitella.

Annunci

18 risposte a “tua per sempre. oddio, magari per un po’. pochino ehhhh….

  1. moglie o convivente non fa tutta questa differenza, sempre un po’ pazza per infilarti in queste cose devi essere….comunque continua così, come si diceva?…amarsi sempre sposarsi mai!

  2. a quanti hai chiesto di diventare tuo marito? (la partita perfetta si chiude in pareggio)

  3. oddio nico, ho appena immaginato la ventura che lo dice O.O

  4. Dalla madre a chiederne la mano?
    Ecco, il fatto è che mi viene subito in mente la barzelletta che diceva “eh no, mo’ basta seghe!”…

  5. forse ho già detto che sono la più piccola di 7 sorelle…
    quando i loro pretendenti venivano a parlare con mio padre per frequentare “ufficialmente” la candidata sposa di turno, la stessa mandava via imbarazzatissima tutte le altre dalla stanza.
    … noi restavamo a ridacchiare dietro la porta…curiose di sentire se la risposta del patriarca si confermava sempre la stessa, cioè:

    “beh…la conosci, auguri…eh!”

    al che uscivamo tutte per ridere apertamente del malcapitato e festeggiare.
    …però tutto sommato a conti fatti sono capitati tutti piuttosto bene, devo dire.
    🙂
    (sorrido al commento di rob)

  6. gentile basker, le sembra che una signora educata dalle suore POSSA chiedere la mano ad un uomo?..noi siamo ante-rivoluzione francese..mon dieu 🙂

    è diversa, animuccia, la posizione delle maritate rispetto alle non maritate…METTI CASO che io diventi la moglie (moglie) di donald trump…al momento del divorzio incasso un bell’assegno e mi rimangono pure un paio di villette…fossi stata la sua convivente niente cammelli 🙂

    rob..è patetico questo qui. ma patetico veramente, credimi sulla parola..secondo me fino ad oggi s’è fatto seghe e basta.

    arya…come la caaaara jane sei 🙂

  7. ROB! 😀 😀
    ma cara minnie sono anche grane, quando finisce! vuoi mettere un bel ciao ciao e chi ti conosce, con le discussioni, le divisioni, e magari ci rimetti pure (ehm). certo un paio di villette. dal punto di vista economico è diverso, sì, ma può essere anche peggio, ne conosco, di mogli lasciate con figli i cui mariti hanno lasciato il lavoro pur di non avere un reddito fisso ufficiale e di non tirare fuori niente…
    ma io intendevo la sostanza della convivenza, le “qualità” che potrebbe volere un uomo per scegliere di vivere con te, e viceversa: ci vuole un po’ di pazzia, secondo me…

  8. epppperòòò nico, io voglio le damigelle e il vestito a meringa, le fedi, la lista nozze, il viaggio di nozze………tutto mi sono persa per fare l’avanzata, la yè-yè…mannaggia :))

  9. Credo che sia una cosa che dispiace o meno a seconda della persona che si è.Tu,così orgogliosamente autonoma,non ti ci vedo ad attaccarti alle ville(tte) di Trump.

  10. vedimi, dear Lanza..che quando arrivi a non sapere bene come pagare le bollette ti ci attacchi alle ville(tte)….:))

  11. Nemmeno io ho l’indole della moglie, Cristina. Alla fine l’ho capito, ma non mi sta nemmeno bene che gli uomini in me vedano solo l’amante.
    Una persona semplicemente da poter amare no. Ma forse me lo merito, perchè son troppo complicata, chiusa e diffidente. Anche un po’ folle, volendo. 😐

  12. a me la parola amante piace. rotonda, morbida, sexy, molto sexy.
    potrei chiamarlo fidanzato? compagno?…ma noooo….è il mio amante.
    l’amante che ti respira addosso la sua passione, che non ti vede con i calzettoni con i gommini , che non vedi mentre rutta davanti alla televisione bevendo la birra….l’amante è per me, che non ci penso proprio a dividerlo con le mie amiche e le mie zie, con la roba da stirare o la noia di certe serate…morirò vecchia e sola?..pazienza..mi faranno compagnia bei ricordi..:)

  13. no comment Cri…no comment.

  14. lo so stefano che tu hai idee diverse. ognuno ha il suo percorso. l’unica cosa che non voglio è ricadere in certi errori, in certi silenzi, in certi non detti, in certi ma ssssiii che passerà. Non mi interessa più, ho già dato. Ho una bella storia, durerà? magari si..fino a quando?..sicuramente fino a quando ci sarà la passione…io una storia senza passione non la voglio più.
    ho già dato e so che non fa per me.

    un abbraccio

  15. Mah, io ho idee diverse in parte.
    Pensavo a quegli uomini -e sebbene io non ne faccia parte so che ne esistono- che vivono soggiogati dall’attesa altrui della fatidica richiesta. E se le “altrui” sapessero quanto allontanano la possibilitá rendendo pesante l’attesa…
    In merito al resto, so bene quanto il matrimonio non sia né fondamentale né garanzia affinché l’unione di due persone possa durare nel tempo e, soprattutto, possa essere felice nel tempo in cui durerá.
    Per tutto il resto, calore della passione incluso, non é apannaggio dei soli amanti, ma di coloro che imparano (sovente a proprie spese) che nulla é importante come la coppia e NON deve assolutamente essere trascurata. Pena la deriva, raramente recuperabile.
    Ho giá dato anche io.
    E non l’ho affatto scordato.

  16. non è appannaggio degli amanti..ma con gl’anni chissà perchè diminuisce, cambia, diventa altro..non per tutti, è vero. per molti.
    poi c’è chi dice a me sta bene così. ma non è del tutto vero, perchè poi vanno a cercarsi quello che manca fuori..c’è chi lo paga e così non ha fardelli, chi incontra quella persona che ti fa dire l’avessi incontrata prima la mia vita sarebbe stata diversa, chi saltella in letti vari…
    chi s’innamora.
    succede. senza un perchè e senza colpa di nessuno.
    perchè senza passione alla fine è difficile vivere.

  17. vero. anzi, non si dovrebbe, vivere senza passione, rassegnarsi ad una vita opaca. passione non solo per un uomo, o per una donna, ma per la vita. eppure, per tanti è così. solo paura e tirare avanti e un giorno dopo l’altro e noia.

  18. d’accordo con te, Ni….arrivoarrivo..tra 7 giorni esatti sono arrrrroma 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...