quello che manca mettetelo voi, a piacere.

girano i giorni avvolti in carta velina girano che a dirlo sembra quasi banale ma a me la poesia neanche piace la trovo noiosa si noiosa e va bene pazienza non capisco neanche il bridge capisco e così l’ho lasciato senza rimpianti non c’ho la testa per il bridge mi consolo con pilates con i muscoli che riscoprono d’esistere ascolto parlare di storia e di politica tornerò sui banchi di legno a scrivere ma il bridge non fa per me amen troverò altro da fare quando sarò una signora agèè girano questi giorni con te in mezzo sopra sotto di notte faccio sempre sogni strani stanotte erano bare dentro un loculo grande a forma rotonda sembravano pizze ecco come si fa a sognare bare che sembrano pizze eppure arrivo a tal punto io di notte potrei essere lo psicotico di non è un paese per vecchi quel libro è poesia così secco così impietoso non salva nessuno perchè la pietà non esiste comunque si ho sognato bare in un loculo come pizze e poi ho sentito quella parola della carfagna vajassa che boh chissà che vuol dire come il bunga bunga sei una vajassa ha detto alla mussolini e allora noi tutti su gugol a cercare vajassa e le sta bene alla mussolini che l’andi della lavandaia sguaiata ce l’ha con quei labbroni da nera mamma che brutti quei labbroni e poi chissà com’è baciare quei labbroni siliconati come le tette siliconate dure come il marmo magari  un maschio che passa di qui e ha baciato labbroni siliconati e toccato tette di gomma ce lo racconta com’è mica come le labbrine tirate e sottili vajassa tiè mussolini scrivo e bevo latte caldo cocooning magari stanotte sogno la mucca carolina vado a leggere state bene i punti le virgole gli accenti le parentesi i due punti metteteceli voi  come vi pare

Annunci

5 risposte a “quello che manca mettetelo voi, a piacere.

  1. meravigliosa come sempre e io non sono ancora morta
    pecccato…
    un caro saluto se ti ricordi di me

  2. ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,……………………………!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!:::::::::::::::::;;;;;;; ?? 😀 😀
    una pizza capricciosa, oggi, eh? 🙂

  3. certo che mi ricordo di te, cristina..scrivi ancora??
    stanotte non mi ricordo, animuccia…un respiro anche per le mie sinapsi cocainomani 🙂 un giorno o l’altro metterò un annucio : vendo a giovane psichiatra i miei sogni per studiare come una signora normal dinotte diventi una pazza che sogna bare come pizze 🙂
    stamattina ore 7.40 c’era l’idraulico a casa…NON DICO ALTRO !

  4. anche i miei sogni sono matti e ogni notte mi sveglio due o tre volte
    credo che a furia di contenersi (come direbbe il “nostro” signor B.) durante il giorno la nostra mente dia libero sfogo la notte…

  5. scusa non ho risposto alla tua domanda: no, non scrivo da secoli non ho l’ispirazione né l’ironia per farlo è un peccato e uno spreco ho sempre scritto nella mia vita della mia vita e non scrivere mi fa sentire un po’ sterile
    ma la vita ci travolge a volte o siamo noi che per autolesionismo ci facciamo travolgere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...