sciurin sciuretta

ier è stata parzialmente una giornata da sciurin sciuretta : una di quelle giornate dove fai delle cose così fuori dalla norma che quasi ti viene da piangere d’invidia per chi se le fa sempre (ma non è vero, in fondo).

mercato di corso palestro : ora, chi mi conosce sa che io detesto i mercati, che non compro mai niente ai mercati, che schiatto d’invidia a chi trova i golfini fantastici a 10 euro e io manco per un cazzo . ieri, di mia spontanea volontà, mi sono infilata nel mercato di corso palestro e nell’ordine ho comprato : 3 paia di calze philippe matignon a solo 5 euri al paio, un paio di calze-leggins pompea per violetta a 8 euri, un diffusore per casa al muschio bianco a 2,90 euri e 4 cucchiaini con manico rosso a solo 1 euro cadauno e basta. che per me è tantissimo, really 🙂

via garibaldi : stranamente c’erano un bel po’ di negozi aperti pur essendo lunedi, soprattutto le librerie, e quindi avendo già esaurito la mia pazienza delle cose femminili al mercato, ho passato una mezz’oretta abbondante tra i libri, portandomi via due riviste letterarie gratis : avendo sul comodino 2 libri in lettura e 4 in attesa ho fatto un fioretto e non ho aumentato la pila 🙂

poi sono finita in via dei mercanti 10, dove avevo appuntamento con una mia amica e amiche sue per un pranzo tedesco : ristorantino-take away the deutsche vita…con un paio di tavoli fuori al sole…lì, aspettando le ragazze, ho pensato al tempo morbido di un pranzo che non sia il solito toast ingollato con coca cola guardando l’ora e dicendo oddio è tardi andiamo va…in via dei mercanti c’è poco da vedere, a parte la libreria dei ragazzi che frequentavo con le bambine piccole, il resto sono uffici e banche. le amiche della mia compagna di banco holden sono donne piacevolissime, simpatiche, che tengono il tono della conversazione su livelli alti con molta nonchalance, e ho pure trovato gradevoli un paio di cose mangiative tedesche : per torinesi e non, passateci, se non altro per lo strudel di pere con crema 🙂

rimanere a pranzo fino alle 3 è un extra lusso da veronica lario, una cosa che al lunedi sarebbe inpensabile, da ripetere con le stesse persone nel ponte dell’immacolata, in altro ristorantino che indicheranno…

al pomeriggio ho accompagnato violetta in quella bolgia umana delle gru e lì veronica lario non entrerebbe mai : ed essendo io sull’onda della sciurin sciuretta sono uscita a stretto giro di porta…

pomeriggio terminato sul divano rosso di casa mia con tazza di the, riviste letterarie, articoli di finanza e libro.

torino, addì trentuno ottobre dell’anno santissimo duemilaundici

Annunci

9 risposte a “sciurin sciuretta

  1. Cos’è la bolgia umana delle gru? o_O

  2. le gru sono un centro commerciale monster costruito da berlusconi quando non era ancora berlusconi e poi passato di mano a non so chi..la bolgia umana è l’inferno dantesco fatto uomo 🙂

  3. ahhh che bella giornata…ripetibile, dai! (tranne le gru 😉 )

  4. Bellissimo post.
    Tornerò a trovarti……..visto che siamo concittadine.
    Ti auguro una buona giornata,
    Luciana

  5. ciao Luciana, magari ci siamo pure incontrate :)…..o ci conosciamo !
    le gru…le ore migliori sono le serali in giorni feriali..se c’è la nebbia ancora di più, nessuno esce di casa :)…ti ci porterò Nì alla deutche vita..è il tuo posto !

  6. per me, rimanere a pranzo fino alle 3 sarebbe una tortura 🙂

  7. se chiaccheri, ridi, e ti racconti ,il tempo vola, tutto molto understatement, mica un pranzo a palazzo grazioli 🙂

  8. Ho passato lunedì 31 a lavorare e anche sodo, la mia giornata di ferie è saltata. Spero di rifarmi nel ponte dell’Immacolata…
    Anche io non reggo più di tanto i mercati-mercatini, a dire il vero non mi diverto a fare shopping. Mentre in una libreria ci passerei ore…
    Da poco mi è capitato un pranzo con un vecchio amico, che non vedevo da mesi, che si è protratto sino a quasi le 4 del pomeriggio. Ed è stato piacevole. Rari piccoli “lussi”. Ho un ricordo allucinante de Le gru… da attacco di panico, da crisi di claustrofobia…

  9. it’s raining again ..mrazzi sotto l’acqua, aspettiamo la piena del po..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...