lettera di una non moglie.

stasera guardavo le ragazze della mia vita , che incidentalmente hanno una parte di dna tuo che non ti rende per questo loro padre, e mi parevano delle cinciallegre pronte a spiccare il volo : sorridevano e sparecchiavano, coccolate dalla nonna e dalle zie, attente a non sbagliare le posate, eleganti , parlavano del loro futuro, di quello che vorranno essere, piene di belle speranze.

e ti ho pensato, attraversando la strada , mi sono chiesta con un interrogativo che ormai non contiene neanche tracce di rancore, se ti saranno venute in mente, se avrai avuto il rimpianto di quel pezzo di dna disseminato, di rivedere in un’altra persona un tuo occhio, o un gesto tuo, o un modo di porsi.

il nostro non è mai stato un matrimonio, abbiamo ammazzato il tempo in attesa di diventare grandi e di prendere ognuno la propria strada, o meglio io ho preso la mia strada, tu sei stato obbligato a fare altrettanto, non attore, ma comparsa.

chissà che racconterai di me, sono curiosa, forse che hai avuto una non moglie, una che si è trascinata negl’anni , che stirava male le camicie, e spaiava i calzini, che trovava mortalmente noioso tutto quello che piaceva a te, ma s’era intestardita, come succede alle ragazze viziate.

un paio di anni fa, in una telefonata fatta per le solite tristi minacce, mi hai detto che non mi hai mai amato : che gl’unici amori tuoi sono stati Marina e una di Asti. Mi sono sentita sollevata, avrei provato imbarazzo dall’essere stata amata da te, da uno che tutte le sere neanche si toglieva il cappotto ma risvoltava le frange del tappeto e le lisciava per bene : sarà per questo che non ho più avuto tappeti in casa?

si può frequentare una persona per ventitre anni e non averne mai nostalgia? 

alla fine ho dovuto ammetterlo : si può.

è ora di andare a letto, leggere qualche articolo di giornale, ci sono dei pacchetti sotto il tavolino di ikea, nostro albero di natale : domattina li apriremo insieme sul lettone, a casa nostra.

 

Annunci

15 risposte a “lettera di una non moglie.

  1. “si può frequentare una persona per ventitre anni e non averne mai nostalgia?”.Dopo molto meno si può pensare tranquillamente ai modi per ucciderla,quella persona.Ma è Natale,facciamo i buoni.Un abbraccio Minnie,auguri.

  2. cavaliereerrante

    Ho sempre, quando un uomo e una donna si lascino, che le ragioni non siano mai da una sola parte, ma che si suddividano, compensandoci, fra lui e lei …
    Tuttavia, leggendo il “dopo”, sia pure solo attraverso la tua testimonianza ( ed in questo, ti percepisco sincera fino in fondo …. ), non ti nascondo @Minnie che è stato – è e sarebbe – un mio grande desiderio poter incontrare “uomini” del tipo del tuo ex compagno, e incrociare con lui “da uomo a uomo” ogni sua ragione miserabile, per capire il perchè di un atteggiamento verso di te così violento e vigliacco, così impensabilmente immemore verso le sue stesse figlie, ma come dice @Lanza, ci vuole assai meno di 23 anni – quando non si sia uomo fino in fondo – per “sdimenticare” ogni affetto, ogni pur minima tenerezza scambiata, anche nella diversità, con la propria compagna, ogni memoria, ogni nostalgia, ogni sentimento paterno verso il suo stesso sangue, per trasformarsi ineludibilmente in un vigliacco .
    Non di meno, sbaglieresti se ritenessi che nulla di “quel” padre sia rimasto nelle tue figlie, e se pensassi che da parte loro, pur vessate da questo simulacro di uomo, non resti un sentimento di affetto o almeno di humana pìetas verso colui che le ha messe al mondo !
    Loro nò, non hanno attinto al suo cinismo sciagurato, non sono state allevate da te ad odiare gli altri ma a vedere della vita la stagione bella ….
    E’ vero, hanno conosciuto la paura e l’ ansia di difendersi, insieme a te, dalle violenze di costui e dalle sue infami minacce, ma il tempo è loro, non del papà che declina inesorabilmente, il futuro è nelle loro mani e bello, poichè hanno te al loro fianco non invasivamente, e la vita – pur nelle sue complicate difficoltà che non risparmiano alcuno/alcuna – sorriderà sempre loro, mentre mostrerà il suo volto più amaro a chi, da semi-uomo, le mise al mondo .
    Dunque mi pare saggio seguire il consiglio di @Lanza “a fare i buoni”, e non tanto perchè sia Natale, quanto invece poichè il tempo darà a ciascuno/ciascuna tutto ciò che avrà seminato, anche se, talvolta, non ci sembra così !
    @Bruno

  3. sono passati 11 anni, e non sono pochi. sono anche molti per non sentire nostalgia o rimpianti. c’è , alle volte, la curiosità di sapere com’è la sua vita senza loro, ma è solo curiosità. la giustizia penale e civile fa il suo corso, perchè nessuno si deve sentire sopra la legge. raramente ne scrivo, perchè non c’è niente da scrivere, ormai è tutta roba vecchia. la mia vita è bella adesso, e questa è la cosa importante.
    quanto al rapporto tra loro e lui è una cosa che non mi appartiene : se mai vorranno incontrarlo, parlargli, lo faranno, al di là di me.
    non sono stata una brava moglie, perchè io non sono una moglie : i miei spazi sono troppo ampi, i miei silenzi troppo necessari. non mi commuove preparare cene su cene, non mi commuove stirare una camicia, non m commuove guardare inter juve sul divano : è così, inutile negarlo.
    auguri a voi, il mio è stato un bel natale

  4. Nonostante tutto anche il mio non è andato malaccio. Mie figlie, mio padre, mia madre, mia sorella e io. E una telefonata che mi ha scaldato il cuore. Perché io alla fine sono così. Inutile negarlo.

    Sono un disastro stirando le camicie. Ma non credo sia stato questo il motivo. Personalmente non ho accuse particolari da fare e mi prendo tutte le mie colpe. Capita che le cose finiscano. Anche le più belle. Persino quelle normali.

  5. cavaliereerrante

    Ehi … voi due, non sapete stirare le camicie, eh ??? 😯
    Sine ?!?
    Bene !
    “NO stiro, NO nuovo marito” !!! :mrgreen:

  6. Bruno amico carissimo…. e mica lo voglio un altro marito….
    Grazie. Ho già dato.
    Ora vorrei altro.
    Vorrei molto di più e molto di meno.
    A seconda dei punti di vista.
    Nessun obbligo.
    Nessun dovere.
    Solo il piacere di passare un po’ di tempo insieme.
    Perché vederlo mi riempie di gioia e passione.
    Perché sfiorarlo mi fa battere il cuore.
    Perché sentirlo respirare mi culla durante la notte.
    Perché il suo sorriso mi riconcilia con la vita.
    Perché…?
    Perché gli voglio un bene immenso e per questo motivo è libero come l’aria.

  7. finalmente le donne sono libere, di avere o non avere un marito, e tra le ex maritate sono molte quelle che non ne hanno più voglia. perchè un marito (e forse anche una moglie) non è per tutte le stagioni, non è per sempre. poi ci sono i superfortunati, quelli che sia amano per tutta la vita, quelli che stanno insieme per la casa, la quota del golf e le azioni della fabbrica, quelli che si incrociano nel corridoio di casa e dormono in un letto con in mezzo il muro di berlino : scelte di vita. che non è la mia.
    oggi santo stefano,, si mangiano gli avanzi 🙂

  8. cavaliereerrante

    Oh …. scelte di vita …. che non sono le vostre ?!? 😳
    Un marito …. ehm …. non è per tutte le stagioni ?!? 😯
    Ma le camicie maschili da stirare sì : quelle, ci restano sempre !!! :mrgreen:

  9. fuori dal coro
    25 anni insieme + 7 di “fidanzamento”
    stiro bene le camicie, mi diverto a passare il tempo libero con lui
    ognuno ha le sue passioni e le coltiva, ne parliamo insieme
    qualche segreto
    qualche scivolata
    molto buon sesso
    tanti figli
    si può amare, almeno per 32 anni, la stessa persona ed essere moderatamente felici
    (mi sembra giusto lasciare una traccia di speranza)

  10. Sono d’accordo.
    Si può stare insieme per molto tempo, e non per il mutuo da pagare o perché c’è uno che stira le camicie, o l’altro che porta soldi in quantità.
    Si può essere mariti e mogli in molti modi diversi, e si può stare insieme perché ci si ama. E’ possibile.
    Io ci ho provato ed è andata male, ma questa è tutta un’altra storia.

  11. cavaliereerrante

    Va pur bene tutto il resto, ma “stirare bene le camicie” è un atout formidabile, altro che citare a memoria “La recherche du temps perdu”, o conoscere il sanscrito !!! 🙂
    “Stiratrici provette di camicie maschili” di tutto il mondo : unitevi !!!
    Gli uomini vi apprezzano e non potranno mai fare a meno di voi !!! :mrgreen:

  12. cara none, complimenti :)…….come ho scritto, esistono anche queste coppie. e anche come ho scritto bisogna esserci tagliati, io non lo sono. solo che capirlo non è così facile, in fondo speri sempre di essere cenerentola, soprattutto quando sei una ragazzina. ho amato e amo fare la madre, è nelle mie corde, in modo un po’ zingaro. lo sento che io non invecchierò con un uomo accanto, che vivremo io e le mie amiche del cuore in una grande casa, con tanti nipoti che passeranno, noi un po’ bisbetiche, ricorderemo i nostri amanti, io romperò un po’ le palle con i reading (come abbiamo fatto a natale…), qualche cane (omaggio alla dit veterinaria), vi scriverò e vi racconterò. 🙂

  13. mah, io le camicie le stiravo bene, le inamidavo, anche, e gli mettevo nel cassetto dei sacchettini con la lavanda, per profumarle di buono. lo facevo per amore, suo e della nostra famiglia. mica è bastato. di me ha fatto a meno benissimo. sti cazzi (ops…. è che sto studiando francese 😀 ) . dopo, mai avuto nostalgia!!
    va bene lo stesso, ci ho provato, amen. nemmeno lui mi amava, pazienza. ormai non ci penso più, si va avanti.

  14. cavaliereerrante

    @Animapù …. arruolata anche Tu !!! 🙂
    Ma non tutti gli “uomini” appartengono a quel genere lì, anche se penso che le donne non facciano male “a diffidare di tutti”, visto che da sole stanno più che bene, tuttavia non di rado “si chiude una porta, e si apre un portone” …. e su cosa ci riserverà il futuro ‘quien sabe’ ???
    Buona fortuna @Animapunk, a te e a tutte le donne coraggiose non piegate dal disinganno, la vita prosegue !!! 🙂
    @Bruno

  15. ecco nì con le sue carte nascoste :)..pure la lavanda ehhhh…più amooorreee di così non c’è. c’avrà perso lui, sicuro. che una con la lavanda col cazzo che se la ritrova. (vado al corso di spagnolo ). secondo me lo sa, e sta cosa gli girerà dentro tutto la vita, ma ormai è tardi. noi si fa altro, ehhhh……..:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...