mancava solo lancillotto

C’è Teresa che  ha settantotto anni benissimo portati , poi c’è il gruppo delle cinquantenni , che ne hanno viste molte e ancora ne vedranno, Cristina Cristina  Monica Emy e Laura, ci sono le ventenni Camilla Allegra Violetta e Giulia, che hanno tutta la vita davanti a loro e sono certe certissime  che non faranno mai gli errori delle loro madri , e poi c’è Lucrezia che di anni ne conta undici e ancora non sa bene come gira il mondo ma i maschi li capirà benissimo avendo tre fratelli più grandi.

C’è un racconto che s’intitola LUI ed è la storia in due cartelle e mezza di una madre e un neonato che non si amano e la madre decide di andarsene : essenziale, pulito, senza troppi birignao, anzi nessuno, perchè lei scrive così, essenzialmente, toglie toglie e aggiunge mai, quasi sempre buona la prima, per l’editor ci pensa Laura che se no lei pasticcia, d’altronde i suoi racconti nascono e li scrive in testa, dialoghi compresi , poi apre il word e trascrive, ogni tanto pare assente in realtà scrive.

LUI è piaciuto , l’hanno pubblicato e oggi sono andate alla premiazione : lei ha ritirato una pacco di libri dove stampato c’è il suo racconto e quattro righe per raccontare di sè :

vive a torino con tre figlie e un gatto. ha un lavoro a tempo pieno che le piace molto e in quello rimanente legge, va al cinema e per quadri. Frequenta i corsi dell’ Università Popolare e quelli della Scuola Holden. Ha delle amiche carissime con cui condivide le sue passioni e questo la rende una donna molto molto fortunata.

Dopo a casa di Teresa  hanno mangiato bignè, bevuto coca cola fanta e succo d’ananas, parlato di scuola, ragazzi, cani, figli, e alle sette, educatamente, hanno salutato la vecchia signora e se ne sono andate.

lei adesso ha scritto un racconto di tre cartelle su un tizio che ammazza la ex moglie e gode nel farlo, la sua editor dice che alcune cose vanno tolte e altre ampliate, poi lo spedirà al suo maestro di scrittura : e tra due settimane tornerà sui banchi di legno per imparare a raccontare storie.

Annunci

11 risposte a “mancava solo lancillotto

  1. e meno male che ti insegnano a tirarle fuori, ‘ste storie!!

  2. emennnomalesiehhhhh……che pure tu le avresti, testona 🙂

  3. innanzitutto : eddai pipù, seiproprio sparita! (dal blog, su fb per fortuna no!)
    e poi, minnie, un abbraccio e aspettiamo di leggere tutto tutto….

  4. 🙂 🙂 🙂 !

  5. sparita dalla scrittura per mancanza di tempo e di idee, dalla lettura per pigrizia, ho recuperato diversi mesi dei vostri scritti la settimana scorsa. Bacibà bimbe

  6. il commento sopra è mio, ma siccome non sono loggata (come dicono i ciòfani) non si vede. Pipù

  7. ti sei data all’ippica, PIpù ??? :))))))
    torna con noi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Non riesco a gestire il mio blog, non visualizzo tutta la parte a sinistra dove ci sono i comandi, porcaputanga!
    Pipù

  9. lancia un sos nella rete !!!!!!!! lanciamo tutti un sos per pipù 🙂

  10. Ahhhh, arrivo tardi, complimenti allora, eppoi sì che vogliamo leggere…
    (Pipù, nun te preoccupà, la parte sinistra qua abbiamo smesso di visualizzarla tutti da tempo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...