perchè gratis neanche la diamo più via. figuriamoci un pezzo di anima :)

ormai il tempo è passato, il dolore è andato pure lui, da qualche parte, in qualche rivolo del tempo. la vita adesso è bella, pur con le sue magagne, con i giorni no, con quelli da buttare e dimenticare, avendo la consapevolezza che l’età aiuta a diventare mediamente saggi, mediamente sbatticoglioni verso i problemi isterici.

il mio amico willy ha scritto un post dedicato ai depressi, a quelli che si guardano sempre il proprio ombelico, come cozze malate si aggrappano al vicino, ammorbandolo con i loro gemiti, i loro guaiti verso la luna.

rispetto pieno verso i veri malati, quelli che il male di vivere ce l’hanno veramente, e spesso nessuno li può aiutare, neanche gli sciamani : poteva salvarsi wallace? , o gli Hemingway che si sono sparati senza saltare neanche una generazione, o i silenziosi che si tirano giù dalla finestra lasciando le ciabattine allineate vicino al termosifone?

ecco, per loro, a loro, va il mio pensiero caldo, la pietas, il rispetto per la sofferenza.

ma per gli altri, per la categoria cozze malate per finta, no : anche no, basta con quel soccorso rosso che facevamo a quindici anni verso le amiche mollate dal ragazzino, e che loro facevano con noi, basta con i dolori degli altri che ti rovinano addosso come le macerie pompeiane, perchè con loro il soccorso rosso non serve, ascoltano solo loro stessi, non vogliono farsi aiutare veramente, vogliono kleenex gratuiti, spalle grandi, la tua anima nelle loro mani pronta a mangiarsela e sputarla fuori mezza masticata.

mettere in mano il biglietto da visita di un sano professionista e parlare delle rondini che arriveranno, e del vento che gira, sempre.

Annunci

8 risposte a “perchè gratis neanche la diamo più via. figuriamoci un pezzo di anima :)

  1. cavaliereerrante

    Basta coi rompicoglioni ?!? 😯
    Quelli/quelle che ci scaricano addosso i loro problemi rosicchiandoci l’ anima, senza trarne nessun costrutto se non quello di distruggere pure noi ?!?
    Saggio proponimento … @Minnie !!! :mrgreen:

  2. esatto bruno. che poi sono sempre gli stessi, con problemi sempre uguali e nessuna voglia di risolverli. se non si cresce a 50 anni quando ????
    buona giornata….

  3. devo dire che certi non li sopporto neanch’io, con questo crogiolamento nell’estetica della sofferenza per amore o per incomprensioni, eppure c’è sempre qualcuno a cui piace, che dire. un po’ va bene, ma dopo qualche anno basta, dai.

  4. Piagnucolatori di tutto il mondo, unitevi.
    (su un’isola deserta, molto lontana)

  5. nì..qualche anno…….non so, sono tanti qualche anno 🙂

  6. ci sono, ci sono….

  7. e chi siamo noi per dire che il dolore degli altri -anche quello dimostrativo- non è abbastanza?

  8. Io alla mia età mi sento in diritto di non reggerli. Già dato, passo la mano ai volenterosi ai puri di cuore a chi insegue il graal..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...